La Giunta regionale della Campania, presieduta da Stefano Caldoro, si è riunita a palazzo Santa Lucia per approvare il piano di attività per la vigilanza e i controlli sulle sostanze utilizzate dalle imprese, per prevenire le patologie da esposizione agli agenti chimici, fisici e biologici, ed il regolamento con le procedure per la nomina e l’impiego delle guardie zoofile.

Gli Assessori al Bilancio, Gaetano Giancane, e all’Agricoltura, Daniela Nugnes, hanno proposto di incrementare le risorse per le attività connesse alla gestione dei vivai e delle foreste demaniali e istituiti appositi capitoli per contributi nel settore della pesca.

Fulvio Martusciello, assessore alle Attivita’ produttive Fulvio Martusciello ha proposto lo start up della Camera regionale della Moda e del Design: la Giunta ha dato il via libera al disciplinare che lo regolamenta. Su proposta dell’assessore all’Assistenza sociale Ermanno Russo la Giunta ha deliberato il commissariamento degli Ambiti territoriali A4 (Avellino), B5 (Morcone), C2 (Maddaloni), N16 (Melito di Napoli), N32 (Gragnano), N33 (Vico Equense), S1 (Scafati), S9 (Camerota). I Comuni appartenenti a tali Ambiti sono infatti risultati inadempienti rispetto all’obbligo di dotarsi di una forma associativa per la gestione dei servizi sociali su area vasta, non ottemperando di conseguenza all’adozione entro i termini stabiliti dal Piano Sociale Regionale 2013/2015 dei rispettivi Piani di Zona triennali.

Infine, su proposta dell’assessore alle Risorse Umane, Pasquale Sommese, la Giunta ha completato l’iter per la definitiva entrata in vigore del nuovo ordinamento amministrativo.