Sono cinque i vincitori di 99ideas, il concorso internazionale di idee per Pompei, il cui obiettivo è stato quello di raccogliere proposte per la valorizzazione degli attrattori presenti sul territorio, migliorando così il sistema produttivo locale per rendere la città un polo d’attrazione turistico-culturale. Il 29 luglio scorso la Commissione di valutazione ha decretato le cinque idee scelte tra ben novantasette ipotesi di rilancio arrivate da tutta Italia, nell’ambito dell’iniziativa gestita da Invitalia e promossa dal Ministro della Coesione Territoriale, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Comune di Pompei.

Fiori, design e tecnologie avanzate saranno i punti di forza dei progetti, la cui realizzazione sarà resa possibile grazie all’impiego dei fondi europei previsti nell’ambito della programmazione comunitaria 2014-2020. Da Caserta arriva “Hub Flowers”, che prevede la creazione di un parco floreale nella frazione Fossa di Valle, uno spazio in cui produttori, acquirenti e cittadini potranno incontrarsi e condividere il loro interesse per il prodotto florovivaistico della rosa. Tra le idee vincenti non poteva mancare la “Rilevazione e visualizzazione d’immagini latenti celate nell’area archeologica di Pompei”, che si servirà della tecnologia ad infrarossi  per evidenziare graffiti e affreschi resi irriconoscibili dal passare del tempo.

E’ di un palermitano, invece, “99 Sedie” che prevede  la produzione di un oggetto di design in novantanove esemplari, la Sedia Pompei, esposta nel sito archeologico in modo permanente. L’idea “Il Cammino delle Madri” propone, invece, un’esperienza culturale aumentata che punta a rileggere la storia del territorio attraverso percorsi di vita insoliti e originali, intrecciando natura, cultura e religione, tramite il supporto di una piattaforma che consentirà di integrare realtà fisica e virtuale. E infine “Archeofest”, festival dell’archeologia per Pompei, una settimana di incontri, mostre e spettacoli, presentazioni di studi e pubblicazioni per favorire la sinergia tra città antica e moderna.

Sono state, inoltre, menzionate altre cinque idee che si sono aggiudicate il premio morale della critica: “Sient a me!”, “Pompei, nuova identità, nuova polarità”, “Le Porte di Pompei”, “Green Network Pompei” e “Navigare il Sarno tra passato e futuro”.

A settembre verranno svelati i nomi dei vincitori nel corso di un workshop che si svolgerà a Pompei. La data e la location dell’evento verranno comunicate sul sito www.99ideas.it e sui social network.