Ancora maltempo sulla Campania: come previsto, questa notte c’è stato un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo con forti temporali lungo l’intero territorio. Una situazione che accompagnerà la Regione anche nella settimana appena iniziata: per i prossimi giorni, infatti, le previsioni parlano di un perdurare del maltempo e temperature in calo. Le piogge saranno accompagnata da forti venti meridionali, con tendenza a divenire occidentali, il mare sarà agitato con la possibilità che ci siano mareggiate lungo le coste.

Proprio in virtù di tale quadro, la Protezione civile regionale ha emesso l’avviso di avverse condizioni meteo e di criticità idrogeologica e idraulica: è stato raccomandato alle autorità competenti la verifica della tenuta delle strutture esposte ai venti, delle zone di verde pubblico e dei moli, il monitoraggio della tenuta del reticolo idrografico ed infine un’accurata vigilanza delle aree a rischio frana e colata rapida di fango.

Intanto a Napoli, il maltempo che sta colpendo la città da qualche giorno ha creato non pochi problemi al fondo stradale: diverse le buche, vere e proprie voragini in alcuni casi, che si sono aperte nelle vie del capoluogo partenopeo. Una difficoltà oramai conclamata che vede il centro storico, via Marina e via Manzoni come zone più critiche. Non va di certo meglio al Vomero dopo negli ultimi giorni si sono aperte, in alcuni casi riaperte, numerose buche che rendono difficile la vita degli automobilisti, costretti a continui percorsi ad ostacoli per evitare danni alle autovetture.

Una situazione che sembra non avere via d’uscita visto le difficoltà del Comune a reperire i fondi necessari a mettere in sicurezza le strade: così, nonostante proclami e promesse, le strade di Napoli continuano ad essere una groviera e la pioggia non fa altro che peggiorare le cose.