Torna a Napoli l’attesissimo appuntamento con il Comicon, il salone internazionale del fumetto. Giunto ormai alla 13° edizione, questo evento è diventato un must per gli appassionati del genere. La mostra, tra le più importanti d’Italia, si terrà dal 29 aprile al 1 maggio presso il Castel Sant’Elmo e la Mostra d’Oltremare. Venerdì e domenica il salone resterà aperto dalle ore 10.00 alle ore 20.00, mentre sabato l’orario di chiusura sarà posticipato alle ore 22.00. Il biglietto d’ingresso, valido per entrambe le sedi e per tutti e tre i giorni, può essere acquistato al costo di 10 euro (ridotto 7 euro). Alla fiera parteciperanno ospiti da tutto il mondo, autori del panorama estero e italiano. I visitatori potranno assistere ad alcune “Mostre Principali” che, quest’anno, analizzeranno il rapporto tra il fumetto e le altre discipline artistiche, in particolare il legame tra Fumetto&Musica. Attorno a questa tematica ruoteranno, ad esempio, la rassegna dedicata a Stefano Tamburini “Echi di Tamburo”, la mostra-evento “Comic on cover” in cui saranno esposte celebri copertine di album rivisitate da disegnatori e “Futuro anteriore”, la mostra collettiva organizzata dal Centro Fumetto Andrea Pazienza proprio sul tema della musica. Sempre nella sezione “Mostre Principali” rientreranno: la personale dedicata ad Aldo Di Gennaro sul tema Fumetto&Pittura e l’esposizione di alcune tavole di Guido Crepax, ispirate a famosi romanzi, che approfondiranno il rapporto tra Fumetto&Letteratura.

Accanto alle “Mostre Principali” i patiti del fumetto potranno assistere alle mostre “Comicon[OT]”: si tratta di esposizioni Off Topic, lontane dal tema proposto per il 2011. In quest’ambito rientra, ad esempio, “Governanti – padroni a casa vostra” un’esposizione dedicata alla satira politica. Oltre all’area espositiva, il Comicon ospita un’enorme area mercato, che fa del salone la terza fiera più importante d’Italia, dopo Lucca e Roma.

Ma il Comicon non si ferma alle location prescelte per ospitare l’evento: il fumetto “contamina la città” con Comic(ON)OFF. Si tratta di una serie di eventi e mostre gratuite, organizzate grazie alla collaborazione di librerie, luoghi di cultura, gallerie d’arte e locali, che contribuiscono a rendere Napoli “la capitale italiana della Nona Arte” per tutto il mese di aprile. Le iniziative del Comic(ON)OFF sono molteplici, molte delle quali non ancora annunciate, e continueranno per tutto il 2011. Le esposizioni di maggior rilievo si svolgeranno presso l’istituto Cervantes Nàpoles, con i lavori di David Rubin e di Raule&Roger, e presso il Goethe-Institut Neapel, con la personale di Barbara Yelin. Altre mostre avranno luogo anche presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Campania con Jul e Natangelo e alla galleria d’arte HDE con Igort. Infine, ospiteranno manifestazioni dedicate al Comicon anche la Feltrinelli, Fnac, Evaluna – la Libreria delle Donne e il Kestè.

Uno tra gli eventi più attesi resta, però, il Comicon Cosplay Challenge 2011 che si terrà a partire dalle ore 15.00 di domenica primo maggio sul Palco del Giardino dei Cedri alla Mostra d’Oltremare. Singoli e gruppi potranno quindi interpretare personaggi tratti da anime, manga, fumetti e videogiochi, partecipando al contest che premierà i costumi migliori e le performances più divertenti. Durante la gara sarà anche scelto il rappresentante italiano al contest europeo che si terrà a Londra ed il vincitore di un viaggio in Giappone, della durata di 2 settimane, in qualità di reporter della rivista Cosplay. È possibile partecipare inviando i propri dati a Cosplay@comicon.it o recandosi al Punto Cosplay allestito durante la tre giorni.

Sabato 30 aprile, invece, presso l’Auditorium del Castel Sant’Elmo sarà assegnato il Premio Nuove Strade, voluto da Comicon e dal Centro Fumetto Andrea Pazienza, al miglior talento dell’anno e saranno conferiti i Premi Attilio Micheluzzi – Comicon 2011.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito www.comicon.it.