Juventus in isolamento: nuovo caso di coronavirus in prima squadra

Coronavirus in Serie A – Juventus in isolamento fiduciario da oggi: l’annuncio del club è arrivato dopo la positività di un altro calciatore bianconero.

Juventus coronavirus
Juventus (Getty Images)

La Juventus ha annunciato oggi un nuovo positivo al coronavirus in prima squadra: si tratta del nuovo acquisto Weston McKennie. La società, in costante contatto con le autorità sanitarie competenti, ha disposto l’isolamento fiduciario dell’intero gruppo squadra a partire da questa sera. A darne notizia è un comunicato ufficiale pubblicato sul sito dei campioni d’Italia. Questa procedura – si legge – permetterà a tutti i soggetti negativi ai tamponi di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l’esterno del gruppo. In questo modo si viene a formare la cosiddetta “bolla” prevista nel protocollo, ideata per evitare uno stop del campionato.

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE – Juventus-Napoli, la sentenza del Giudice Sportivo

LEGGI ANCHE –> Dal Portogallo – Cristiano Ronaldo positivo al coronavirus

Coronavirus – Juventus, Cristiano Ronaldo rientra a Torino

Juventus coronavirus
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo, che ieri ha lasciato il ritiro del Portogallo dopo essere emersa la sua positività al Covid-19, è rientrato in Italia. Un ritorno a Torino avvenuto con un “volo sanitario autorizzato dalle autorità sanitarie competenti su richiesta del calciatore”, precisa il club. La stella bianconera proseguirà l’isolamento fiduciario nella propria abitazione.

I suoi compagni, invece, domani pomeriggio torneranno al centro sportivo per riprendere ad allenarsi in vista della gara di sabato contro il Crotone. Per la trasferta calabrese potrebbe non essere disponibile il centrocampista Aaron Ramsey. Il gallese si è sottoposto in giornata agli esami strumentali, che hanno escluso una lesione muscolare. Le sue condizioni, quindi, saranno monitorate di giorno in giorno.

Oggi, infine, è stata ufficializzata la sentenza del Giudice Sportivo sul caso Juventus-Napoli. Gli azzurri non sono partiti per Torino a causa di un blocco imposto dall’ASL campana: sconfitta a tavolino per 3-0 e penalizzazione di un punto per non aver attuato nella maniera corretta il protocollo dopo aver riscontrato la positività di Piotr Zielinski. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è pronto al ricorso, la storia si prospetta ancora lunga…

LEGGI ANCHE –> Serie A, la Top 11 dei calciatori più pagati: quanta Juventus!

LEGGI ANCHE –> Diletta Leotta sorprende tutti: la sua offerta imperdibile – VIDEO