Telefono in carica mentre dormi, i rischi sono altissimi: cosa può succedere

Fai molta attenzione al cattivo utilizzo del telefono, lasciarlo in carica mentre dormi è pericoloso: i rischi.

Alcune abitudini che riguardano l’utilizzo del nostro telefono e che possono sembrare innocue, in realtà possono rivelarsi davvero pericolose. Andare a dormire con lo smartphone in carica lasciandolo sul comodino vicino al nostro letto può avere degli effetti negativi sulla nostra salute. Scopriamo i vari studi a riguardo e quali sono i rischi.

Telefono-13_02_22-Vesuvius
Come usare correttamente il proprio telefono (Pixabay)

Tutti noi abbiamo delle abitudini quotidiane che possono essere davvero pericolose. Tra queste rientra quella di lasciare gli smartphone sotto carica sui comodini durante la notte. Questa però è una cattiva abitudine che potrebbe influire negativamente sulla nostra salute come dimostrato da diversi studi. Per non parlare del fatto che diverse ricerche avevano già rilevato che l’utilizzo del telefono durante le ore notturne può peggiorare anche disturbi come l’insonnia.

Telefono in carica mentre dormi, i rischi

Telefono-13_02_22-Vesuvius
Cosa succede se lasci il telefono in carica durante la notte (Pixabay)

Secondo uno studio condotto dall’Università di Granada lasciare in carica il telefono in camera mentre dormiamo potrebbe sconvolgere il nostro metabolismo compromettendo la produzione di ormoni come la melatonina. La ricerca pubblicata sul Journal of Pineal Research ha confermato inoltre che la luce artificiale prodotta dagli schermi influisce negativamente anche sul nostro ritmo del sonno.

LEGGI ANCHE >>> Tinder, stop al servizio: bruttissimo colpo per gli utenti

La produzione di melatonina può essere sconvolta anche dalle radiazioni elettromagnetiche generate soprattutto quando il telefono è in carica con un conseguente peggioramento della qualità del sonno. Tutto questo potrebbe determinare uno squilibrio del metabolismo che potrebbe causare anche patologie gravi come obesità e diabete. Bisogna fare dunque attenzione: lasciare la stanza completamente al buio e con radiazioni elettromagnetiche al minimo. Il valore di radiazione elettromagnetica rilasciata dal telefono è 2,3 mG, 3,4 quando è in carica. I valori variano anche in base alla distanza dal dispositivo elettronico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Instagram ti sgrana le storie? Il trucco semplice per risolvere il problema

Un altro studio pubblicato sulla rivista scientifica PLOS ONE ha rilevato che l’esposizione alla luce blu tipica dei dispositivi elettronici altera il metabolismo del glucosio e la sonnolenza. Il consiglio è quello di spegnere il cellulare quando si va a dormire oppure tenerlo a distanza se si preferisce tenerlo acceso durante la notte. Attenzione ovviamente a non dormire con lo smartphone vicino al cuscino, altrettanto pericoloso.