Unicredit coinvolta in una nuova truffa, clienti a rischio: il messaggio

La banca Unicredit si trova coinvolta a sua insaputa in una nuova truffa a danno dei clienti: il messaggio malevolo che sta girando in questi giorni

Le truffe non finiscono mai e nell’era digitale si sono diffuse sempre di più con tecniche molto precise da parte dei malintenzionati. Ad essere coinvolti, spesso, sono i principali istituti di credito come BNL, Unicredit, Intesa SanPaolo e anche Poste Italiane. Ogni volta i delinquenti trovano metodi differenti per far cascare nel tranello le povere vittime.

Unicredit
Unicredit

Stavolta vogliamo mettervi in guardia da una nuova truffa che si starebbe diffondendo negli ultimi giorni e che vedrebbe coinvolto il nome e l’immagine di Unicredit. Sono già migliaia gli utenti che hanno subito il furto dei propri soldi dal conto corrente. Il messaggio studiato dai malintenzionati sembra essere molto efficace.

Truffa a nome di Unicredit: come difendersi

“Gentile cliente UniCredit,

Con questa email ti informiamo che abbiamo disattivato tutte le operazioni online con la tua carta di credito e le funzioni del tuo conto UniCredit. Questo ti impedirà di poter effettuare pagamenti online con la tua carta di credito, ricevere o inviare denaro tramite bonifico bancario e tanto ancora.

Per sbloccare il tuo account e la tua carta di credito per i pagamenti online, devi confermare alcune delle tue informazioni come il tuo numero di telefono e il codice di adesione UniCredit.

Per fare ciò, visita la nostra pagina dedicata ai controlli e agli aggiornamenti, cliccando sul LINK seguente.

Accedi all’area servizi Unicredit

Dopo aver confermato il numero di telefono associato al tuo conto e il Codice Adesione del conto UniCredit, tutte le funzioni del tuo conto e della tua carta UniCredit verranno ripristinate.

Grazie per aver scelto i nostri servizi!

I migliori saluti,

Assistenza Clienti UniCredit”.

LEGGI ANCHE—> Rincari bollette, puoi ancora risparmiare: i trucchi utilissimi

Questo lungo quanto convincente messaggio si starebbe diffondendo tramite i servizi di posta elettronica, tra cui le pec, ma anche attraverso normali sms. In molti utenti ci sono già cascati e hanno seguito i passaggi descritti dai malintenzionati, permettendo a questi ultimi di avere tutto il necessario per prosciugare il conto bancario del malcapitato.

LEGGI ANCHE—> Il call center può svuotarti il conto corrente, in che modo: cosa non fare

Tra i consigli che possiamo darvi, c’è in primis quello di denunciare prontamente nel caso in cui siate stati già truffati. Diversamente, sappiate che nessun organo ufficiale di questo tipo invia comunicazioni in cui chiede dati sensibili tramite internet. Controllate sempre l’indirizzo ed il numero del mittente e magari fare una chiamata al vostro istituto di credito per accertarvi che sia tutto ok.