Il call center può svuotarti il conto corrente, in che modo: cosa non fare

Attenzione, il call center potrebbe svuotarti il conto corrente. Andiamo a vedere cosa non bisogna fare: così si evita il pericolo. 

Certe volte a svuotare il vostro conto corrente potrebbe essere proprio una chiamata dal call center. Infatti spesso gli utenti commettono sempre gli stessi errori. Evitarli però è facile: cosa fare per non cadere nelle mani dei malintenzionati.

Call Center
Attenzione all’ultima truffa che sta colpendo tutti gli italiani (via Screenshot)

Sono tantissime le chiamate che ogni giorno riceviamo dai call center, ma attenzione perché alcune di queste potrebbero essere davvero pericolose per il nostro conto in banca. Infatti spesso queste chiamate possono contenere una truffa articolata, che riesce ad ingannare anche gli utenti più attenti. C’è quindi il serio rischio di essere derubati.

I consigli per evitare il raggiro sono molto semplici. Infatti dovrete assolutamente evitare di pronunciare le parole Si e No. Queste possono essere facilmente riprodotte in punti diversi della chiamata, facendo figurare la vostra accettazione di un finto contratto. Soprattutto dovrete diffidare dalle voci registrate, infatti quando vi chiamano queste registrazioni nella maggior parte dei casi si tratta di truffa. Infine il consiglio più classico è quello di non comunicare identità o altri dati sensibili.

Unicredit, la nuova pericolosa truffa: come evitarla

 

Ma una nuova truffa sta colpendo anche tutti i clienti di Unicredit, con diverse lamentele da parte degli utenti. Si tratterebbe di un massaggio che porta ad una truffa phishing che fingerebbe di avvisare tutti riguardo ad alcune problematiche legate ai loro conti. In realtà l’obiettivo dei cyber-criminali è quello di rubare le credenziali di accesso per svuotare il conto.

LEGGI ANCHE >>> iPhone, lo smartphone sostituisce il Pos: come funziona

All’interno del messaggio si legge: “Gentile Cliente, Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poiché avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea“. Inoltre il messaggio continua affermano che per continuare ad utilizzare il conto sarà necessario confermare le informazioni rilasciate sul sito.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuova offerta Vodafone per tutti i clienti: costa pochissimo!

Al suo interno il testo presenterà anche un link, che aprendolo vi porterà ad un form da non compilare assolutamente. Infatti solamente compilandolo fornirete ai cyber-criminali le vostre informazioni personali. Inoltre all’interno del messaggio, si legge anche che l’utente in caso di mancata comunicazione dei dati non potrà effettuare: prelievi al bancomat o su POS, ricariche, pagamenti online o su POS ed effetturare bonifici bancari. Ovviamente il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di ignorare completamente ed eliminare subito questo tipo di messaggi.