SPID anche per i minorenni: la novità!

Il Governo sta lavorando per fornire lo SPID anche a tutti i cittadini minorenni. Andiamo a vedere quando potrebbe arrivare. 

Continua a lavorare sulla digitalizzazione dei servizi il Governo italiano, che a breve potrebbe mettere a disposizione di tutti i cittadini, anche quelli minorenni, lo Spid. Andiamo a vedere le ultime sul provvedimento.

SPID
In arrivo l’identità digitale anche per minorenni (via Screenshot)

Manca poco e lo SPID potrà essere a disposizione anche di tutti i cittadini minorenni. Il funzionamento di quest ultimo, però, per questa fascia di cittadini sarà differente rispetto a quello per i cittadini maggiorenni. Avremo quindi una nuova identità digitale pronta a funzionare in un’altra maniera rispetto a quella a cui siamo abituati a sfruttare quotidianamente. Un passo importante verso la digitalizzazione del paese e lo snellimento burocratico.

Infatti per questo motivo i vertici del Governo Italiano hanno deciso di lanciare un comunicato ufficiale, appunto per condividere la notizia con tutti i cittadini. Infatti nella nota integrale dell’ufficio stampa si può trovare anche un link da consultare. Al suo interno troverete delle precisazioni da parte del Garante della Privacy che stabilisce delle linee guida per il corretto funzionamento del servizio. Queste linee guida riguarderanno alcune garanzie in merito al trattamento dei dati dei minorenni e sono già state inoltrate all’Agenzia per l’Italia Digitale.

SPID, arriva anche per i minorenni: tutte le linee guida

SPID
La nuova identità digitale anche per minorenni (via Screenshot)

Quindi l’Autorità Garante della Privacy ha già stabilito le linee guida per il funzionamento della nuovissima Identità Digitale per tutti i cittadini under 14. Lo Spid per questa fascia di cittadini, infatti, sarà introdotto in forma sperimentale fino al prossimo 30 Giugno 2023. Questo potrà essere utilizzato solamente per le attività scolastiche, ad esempio per il registro elettronico.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Very Mobile regala 5 euro e 220 giga Internet: come attivare l’offerta

Ovviamente la richiesta di Spid per i cittadini minorenni dovrà essere presentata dai genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriali. Proprio riguardante questo argomento, il Garante della Privacy ha chiesto maggiori tutele, prevedendo un sistema di verifica del richiedente. Infatti la procedura verrà completata solamente con una doppia autenticazione da parte di entrambi i genitori.

LEGGI ANCHE >>> Elden Ring rompe il day one: dove trovarlo prima della data d’uscita

Allo stesso tempo il minore dovrà essere informato della procedura e l’Identity Provider dovrà anche acquisire un suo documento. Ci sarà quindi un funzionamento differente rispetto allo Spid con Delega, di cui se n’era parlato parecchio negli ultimi mesi. Ovviamente per tutte le informazioni a riguardo basterà consultare il sito ufficiale dell’Agenzia per l’Italia Digitale.