Twilight, quando Robert Pattinson rischiò il licenziamento: il racconto

Durante le riprese di Twilight Robert Pattinson rischiò il licenziamento: il racconto inedito dell’attore.

È passato molto tempo dal debutto di Robert Pattinson nei panni di Edward Cullen in Twilight. Oggi l’attore ha raggiunto una grande fama e tutti non vedono l’ora di vederlo tra poche settimane nei panni di Batman. Il film è in uscita nelle sale cinematografiche il 3 marzo 2022. Sicuramente la saga è stato un ottimo trampolino di lancio per l’attore che ne ha parlato anche in una recente intervista dedicata proprio a The Batman.

Twilight-11_02_22-Vesuvius
Robert Pattinson in Twilight (via social)

Robert Pattinson, protagonista del film in uscita al cinema The Batman, ha parlato della sua esperienza lavorativa nel cast di Twilight. L’attore ha rivelato un aneddoto inedito raccontando di aver rischiato di chiudere la sua carriera ancora prima che iniziasse. Scopriamo cos’ha raccontato nello specifico.

Twilight, Robert Pattinson rischiò il licenziamento

Twilight-11_02_22-Vesuvius
Le rivelazioni di Robert Pattinson (via social)

Robert Pattinson ha raccontato in un’intervista con GQ, di aver rischiato di essere licenziato proprio mentre lavorava sul set di Twilight. L’attore ha ammesso di aver avuto un comportamento ribelle e litigioso, il tutto per mantenere la sua linea nell’interpretazione del personaggio di Edward Cullen. Queste le parole di Pattinson che all’epoca aveva 21 anni: “Si è creata una strana tensione per cui lo studio era spaventato all’idea che il personaggio diventasse un po’ troppo emo, mentre io pensavo che non potesse essere diverso da così. A parlarne adesso sembra davvero ridicolo, perché ero quasi sempre infuriato. E’ una cosa tipica di quando hai 21 anni, e quando ci ripenso, mi sembra impossibile di aver recitato in quel modo la metà del tempo”.

LEGGI ANCHE >>> Belen a ruota libera: “Stefano un traditore, ma a letto…”

“Stavamo girando la scena in cui Edward presenta Bella alla sua famiglia, me lo ricordo perché il mio agente e il mio manager mi vennero a trovare a sorpresa. Rimasi stupito, perché mi sembrava che tutto andasse bene. Ma poi, quando andammo a pranzo, mi dissero: ‘Ok, qualunque cosa tu sia facendo adesso, dopo pranzo fai esattamente il contrario, oppure sarai licenziato prima della fine di questa giornata‘. Risposi: ‘D’accordo!’. E solo così riuscirono a farmi sorridere un po’ nel film”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ricordate l’ex di Paolo Brosio? Non crederete mai con chi si è fidanzata

Fortunatamente tutto è andato per il meglio e Robert ad oggi è un attore di grande successo. Pattinson ha anche spiegato che se avesse davvero interpretato un Edward troppo allegro, il personaggio sarebbe sembrato davvero uno psicopatico.