Maneskin, l’annuncio distrugge i fan: la band non ci sarà più

L’annuncio dei Maneskin pronunciato in inglese in un video pubblicato sui social distrugge i fan della band. Non ci sarà più un concerto!

Cosa significa la decisione (obbligata) del gruppo rock che dalle vie di Roma ha conquistato le classifiche mondiali fino a diventare autentiche celebrità negli Stati Uniti d’America? Cerchiamo di comprendere meglio questa situazione.

Maneskin
Maneskin (screenshot video Instagram)

È proprio il caso di dirlo: i Maneskin hanno sfondato. La band che si esibiva per le vie di Roma ha fatto tanta strada nel giro di pochi anni: X Factor, Sanremo, Eurovision. Trionfi e successi che hanno catapultato il gruppo rock italiano in cima alle classifiche degli artisti più ascoltati a livello mondiale. Gli Stati Uniti d’America stanno diventando per loro una seconda casa, autentiche celebrità riconosciute da grandi rockstar come Iggy Pop, che ha cantato con loro I Wanna Be Your Slave.

Dopo la vittoria dell’ultima edizione di Sanremo e di Eurovision Song Contest, la band del frontman Damiano tornerà sul palco dell’Ariston come super ospite della prima serata di Sanremo 2022. Amadeus li ha annunciati in una diretta con il TG1, mentre i Maneskin erano in America per alcune apparizioni televisive. Insomma, questa band è diventata un fenomeno mondiale.

L’annuncio dei Maneskin: non ci saranno più concerti!

Maneskin
La band sul palco dell’Eurovision Song Contest (Getty Images)

Purtroppo, però, nelle ultime ore è arrivato l’annuncio che distrugge i fan. Non c’è più niente da fare, con un’espressione afflitta la band spiega cosa è successo. “Ciao ragazzi – esordiscono nella lettera pubblicata su InstagramSiamo profondamente dispiaciuti di dover rimandare l’intero Tour europeo e il Tour nei palazzetti in Italia 2022 a causa della situazione Covid-19. Siamo mortificati”.

GUARDA QUI –> Whatsapp, in arrivo la terza spunta blu: a cosa servirà

La band non ci sarà nelle tappe annunciate, per cui si dovranno trovare nuove date quando la situazione epidemiologica in Italia sarà migliorata. Una brutta notizia per gli stessi artisti, che spiegano: “Abbiamo lavorato molto per questo tour ed eravamo pronti per partire ma, sfortunatamente, negli ultimi giorni abbiamo ricevuto delle brutte notizie riguardo la capienza dei vari locali. Non possiamo garantire tutti i concerti perché ogni paese ha le proprie regole e dobbiamo necessariamente attenerci a queste per poter svolgere i nostri live in totale sicurezza per tutti”.

LEGGI ANCHE –> YouTube taglia i contenuti originali: quali video restano 

Gli show all’aperto sono confermati: Circo Massimo, Arena di Verona, Lignano Sabbiadoro e i Festival. La band conclude: “Siamo davvero, davvero dispiaciuti e speriamo di avere la possibilità di comunicarvi le nuove date il prima possibile e non oltre il 1 marzo 2022. Grazie per la vostra pazienza e per il vostro supporto, siamo tutti insieme dentro a questa situazione. Dobbiamo resistere e vi giuriamo che torneremo e sarà ancora meglio. Vi amiamo!”.