Morto Gianni Di Marzio, aveva 82 anni: scoprì Maradona e Ronaldo

Gianni Di Marzio, ex allenatore del Catanzaro e del Napoli, è morto all’età di 82 anni: il messaggio commosso del figlio Gianluca.

“E adesso potrai finalmente allenarlo il tuo caro amato Diego Cuore rosso sei stato un grande papà, mi hai insegnato tutto e non sarò l’unico a non dimenticarti mai”, recita il tweet scritto da Gianluca Di Marzio. Un messaggio rivolto al padre che ha immediatamente fatto il giro della rete.

gianni di marzio
Gianni Di Marzio (via social)

Una grave perdita non solo a livello familiare, ma anche per tutto il mondo del calcio. In particolare, nel corso della sua carriera, Di Marzio aveva allenato diverse squadre tra cui Catanzaro e Napoli e successivamente manager di numerose società.

Proprio dalla società partenopea arriva uno dei primi messaggi di cordoglio sui social. “Il Presidente De Laurentiis e tutta la SSC Napoli si uniscono al dolore della famiglia Di Marzio per la scomparsa del caro Gianni, storico e indimenticabile allenatore della squadra azzurra”, in questi termini gli azzurri hanno reso omaggio alla memoria dell’82enne.

In attesa di capire se il match tra i partenopei e la Salernitana si giocherà, è molto probabile che qualora si scendesse in campo, il Napoli giocherebbe con il lutto al braccio.

La carriera di Gianni Di Marzio

gianni di marzio
Gianni Di Marzio festante (via social)

Un uomo di calcio che ha regalato tanto a questo sport nel corso della sua lunga carriera. Un allenatore di successo negli anni ’70 che ha regalato al Catanzaro la promozione in Serie A. Sfumata nel 1975 contro l’Hellas Verona perdendo a Terni per 0 a 1, conquista la massima serie italiana già nella stagione successiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quali sono i lavori più richiesti nel 2022 in Italia e non solo

A Napoli, oltre ad aver ricoperto il ruolo di allenatore, ha anche suggerito a Corrado Ferlaino già nel 1977 il nome di Diego Armando Maradona. L’affare all’epoca non si concretizzò a causa della chiusura delle frontiere, ma il rapporto tra Di Marzio ed il Pibe de Oro rimase ottimo.

LEGGI ANCHE >>> Cellulare finito in acqua non funziona più: come farlo tornare in vita

Al termine della carriera da allenatore, poi, decise di continuare a lavorare nel settore come manager per numerosi club. In molti ricorderanno la sua esperienza con Zamparini al Venezia. Nel periodo nel quale ha ricoperto il ruolo di osservatore, invece, Di Marzio scoprì Cristiano Ronaldo, all’epoca un giovanissimo e molto promettente calciatore portoghese.

Il mondo del calcio ha continuato a far parte della sua vita anche dopo aver fatto un passo indietro. Ospite in trasmissioni tv napoletane e radio anche nazionali, spesso virale con i siparietti creati con Peppe Iodice.