Paypal entra nel mondo delle criptovalute: tutti i dettagli

Paypal sembrerebbe sempre più vicina a lanciare la sua personale criptovaluta: spuntano in rete i primi indizi e le prime conferme. 

Paypal
Il colosso statunitense pronto a lanciarsi nel mondo delle criptovalute (Via Screenshot)

Da poco su Paypal è arrivato il pagamento in criptovalute, un indizio che ha spinto gli esperti a considerare un ingresso del colosso americano nel mondo delle crypto. Infatti non ci saranno solo pagamenti, ma la società è pronta a creare una sua personale moneta virtuale. In queste ore l’argomento più caldo tra i vertici dell’azienda è quindi la creazione di uno stablecoin.

Poco tempo fa lo sviluppatore Steve Moser ha scoperto a presenza di riferimenti allo sviluppo di una stablecoin, nei codici sorgente dell’applicazione di iPhone di PayPal. Al suo interno era presente anche il presunto logo del PayPal Coin. Un’indiscrezione che avrebbe trovato conferme anche dal portale specializzato Bloomberg che ha intervistato Jose Fernandez da Ponte, Senior Vice President della divisione Crypto di PayPal. Proprio dalla bocca di Fernandez sarebbero arrivate le conferme. Andiamo quindi a vedere le parole del Senior Vice President.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Come sbloccare un telefono dopo aver dimenticato il pin della SIM

Paypal, le conferme sulla creazione di uno stablecoin: cosa sta succedendo

paypal
Una schermata di un pc con il logo del colosso (via pixabay)

La conferma sulla creazione di uno stablecoin da parte di Paypal sarebbero arrivate da Jose Fernandez da Ponte, Senior Vice President che intervistato da Bloomberg ha affermato: “Stiamo vagliando l’ipotesi stablecoin; se e quando cercheremo di andare avanti, ovviamente lavoreremo a stretto contatto con le autorità di regolamentazione competenti“. Queste parole quindi andrebbero a verificare tutte le voci spuntate dall’analisi sull’app per iPhone.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Harry Potter, gli incantesimi accendono la torcia del telefono: il trucchetto

Infatti da quel codice sorgente sarebbe stato sviluppato un hackathon. Allo stesso tempo nulla di quanto emerso è assimilabile a una conferma di lancio e il logo potrebbe essere cambiato a breve oppure potrebbe essere addirittura cancellato. Tutto dipenderà dai piani dell’azienda che sembrerebbe voler puntare su uno stablecoin basato sul dollaro statunitense. Al momento però è impossibile capire quali saranno le prossime mosse dell’azienda.