Come sbloccare un telefono dopo aver dimenticato il pin della SIM

Andiamo oggi a vedere come sbloccare un telefono dopo che abbiamo dimenticato il PIN della Sim: la procedura completa.

Sicuramente una volta nella vita ci sarà capitato di dimenticare il PIN del nostro cellulare, specialmente prima dell’avvento degli smartphone. Inoltre non sono in pochi coloro che proprio per questo motivo hanno dovuto cambiare cellulare, non sapendo come sbloccare la scheda.

Sbloccare telefono
Come completare la procedura per riottenere il possesso dello smartphone (via Pixabay)

Un processo per evitare di cambiare numero di cellulare, però, esiste. Infatti ogni scheda SIM, di qualsiasi operatore telefonico (Vodafone, TIM, tre, Wind, ecc) ha associato un codice PIN e un codice PUK. Questi sono due codici di sicurezza, associati alla Sim al momento dell’acquisto.

Nel dettaglio il codice PIN è composto da quattro cifre e può essere modificato. Inoltre il telefono lo richiederà solo alla sua accensione e non ad ogni accesso. Se si sbaglia il codice PIN per ben tre volte, il dispositivo richiederà il codice PUK. Questo invece è composto da otto cifre, non può essere modificato ed è univoco per ogni SIM. Una volta bloccato il cellulare, infatti, il dispositivo chiederà se inserire solo il codice PUK per accedere al telefono o inserire prima il codice ad otto cifre per poi impostare un nuovo PIN.

Come sbloccare il telefono: la procedura completa

sbloccare telefono
Tutta la procedura per lo sblocco (Foto di Jan Vašek da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI >>> Truffa Intesa San Paolo: questo messaggio ti prosciuga il conto

Quindi per procedere allo sblocco del cellulare sarà necessario essere a conoscenza del Codice PUK. Una volta inserito, alla successiva accensione sarà richiesto nuovamente il codice PIN, visto che i tentativi si azzerano. Se non si ricorda il PUK, questo sarà possibile trovarlo sul retro della card nella quale era inserita la scheda SIM. Stiamo parlando di quella grande, con la forma di una carta di credito.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Unieuro festeggia l’Happy Holidays: sconti davvero assurdi!

Inoltre esistono anche alcuni operatori, come la Vodafone, che permettono di recuperare il proprio codice PUK sul proprio sito. Il tutto sarà possibile dopo la registrazione, accedendo all’area personale. Bisogna però fare molta attenzione, infatti se si sbaglia il codice PUK  per 10 volte consecutive, la SIM si blocca e bisogna sostituirla visto che non ci sarà possibilità di tornare indietro.