Green Pass, che Natale sarà: il Governo valuta misure più stringenti

Con la crescita dei contagi il Governo sta pensando ad una rimodulazione del Green Pass. Andiamo a vedere cosa potrebbe cambiare verso Natale.

Green Pass
Come cambieranno le misure per il certificato verde (via Screenshot)

Nelle ultime settimane in Italia è stata rilevata una vertiginosa crescita dei contagi, seppur in maniera contenuta rispetto a quanto sta succedendo nel resto dell’Europa. Per questo motivo il Governo sta decidendo per una rimodulazione del Green Pass. Infatti il premier Mario Draghi potrebbe decidere di applicare regole più stringenti per avere la certificazione.

Lo strumento è fondamentale soprattutto in vista di Natale. A riferire la notizia ci ha pensato il Corriere della Sera: gli scienziati e l’Esecutivo in collaborazione con il Ministero della Salute starebbero valutando se eseguire o meno delle modifiche sul funzionamento del QR Code. Andiamo quindi a vedere quale novità potrebbero arrivare nelle prossime settimane.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Viaggiare in aereo: stravolte le regole per il bagaglio a mano

Green Pass, novità in vista di Natale: modifiche al QR Code

Green Pass
Novità anche per le feste natalizie (Via Screenshot)

Secondo le prime indiscrezioni il Governo sta discutendo sulla possibilità di rilasciare la Certificazione Verde solo a coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino. Non si parla invece della terza dose ossia il booster che per ora riguarda solamente alcune fasce d’età e la fascia di cittadini a rischio. Una grande incognita invece riguarda i test rapidi, che come il Ministero della Salute ha sempre fatto ribadito non sono attendibili. Infatti questi test permettono anche a falsi negativi di partecipare ad eventi al chiuso.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Diabete mellito: cos’è, primi sintomi e come si previene

A ribadire i dubbi sui test rapidi ci ha pensato anche lo stesso Roberto Speranza ed i suoi consiglieri. Infatti proprio il team del Ministro sta valutando l’idea di rilasciare il Green Pass solo a chi ha effettuato il tampone molecolare o addirittura solo a chi è vaccinato, visto che la situazione sta peggiorando rapidamente. Nel weekend si è pensato anche di ridurre la validità a nove mesi dalla seconda dose. La situazione è quindi in continuo sviluppo, con il Governo a lavoro per decidere le nuove misure.