Postepay PuntoLis, nasce la nuova carta prepagata: come funziona

Postepay introduce la sua nuova prepagata. Si chiama PosteLis e permette di usufruire di molti servizi anche con lo smartphone.

Postepay
La nuova carta prepagata (via postepay.poste.it)

Novità in arrivo per i clienti di Poste Italiane e no. È stata infatti lanciata la nuova prepagata con Iban. La novità più importante riguarda la possibilità di richiederla presso le tabaccherie abilitate. In questo modo si evita di fare la fila allo sportello, rimandata alla sottoscrizione del contratto presso l’ufficio postale.

Leggi anche-> Bonus pc e tablet in scadenza: come fare per riceverlo

La carta potrà essere recapitata al proprio indirizzo, comunicandolo al tabaccaio durante la richiesta. Anche questa carta, come detto, è dotata di Iban. In questo modo sarà possibile effettuare e ricevere bonifici, oltre ad accreditare lo stipendio e la domiciliazione delle utenze. È inoltre disponibile la funzione Google Pay nell’app Postepay, in modo da pagare con il sistema contactless oppure con il proprio smartphone.

Postepay, i costi di attivazione della nuova carta

PostePay
Le funzioni sono simili alla PostePay Evolution (via web)

Per attivare la carta sarà necessario sborsare 5 euro più 15 per la ricarica, con un costo annuo che è di 12 euro. Il limite di prelievo allo sportello è di 600 euro. Per quanto riguarda i pagamenti con il POS è previsto un massimale di 3500 euro al giorno e 10mila mensili.

Leggi anche-> Bonus terme, il modulo per prenotarsi per primi: come ottenerlo

Anche per questa carta è possibile sfruttare l’abbinamento con Poste pay Digital. Quest’ultima permette di effettuare acquisti sia online che in negozi fisici. Si potranno inoltre pagare i biglietti dei mezzi pubblici, lo stallo dei parcheggi a pagamento e le bollette, tutto attraverso l’app. È possibile poi richiedere la versione fisica attraverso l’ufficio postale, al numero verde o sull’applicazione Postepay. In quest’ultimo caso è necessario recarsi nella sezione “le mie carte” per ottenere l’attivazione. Sull’applicazione saranno visibili tutti i dati, compreso il Pin e il codice CVC. In caso di smarrimento o furto è utile chiamare il servizio clienti. Per Google Pay invece sarà sufficiente accedere al sito web e rimuovere il sistema di pagamento dalla carta.