Napoli, scoperta coppia con armi da guerra e chili di droga: l’operazione

A Napoli la Polizia di Stato ha scoperto una coppia con armi da guerra e chili di droga. I due avevano provato a fuggire senza avere successo.

Napoli
Il materiale preso in sequestro dalla Polizia (via Screenshot)

Nuova operazione della Polizia di Stato a Napoli. Stavolta l’azione delle forze dell’ordine è avvenuta senza alcuna preparazione. Infatti a scendere in campo ci hanno pensato gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania, durante il servizio di controllo del territorio. I militari durante il servizio hanno visto un auto che alla visione della pattuglia ha iniziato ad accelerare. L’auto è transitata ad alta velocità in via Alessandro Poerio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, la Camorra torna a colpire: pregiudicato ucciso tra la folla

La polizia ha cercato di fermare la coppia all’Alt, ma saltato il posto di blocco è nato un inseguimento tra l’auto della polizia e quella della coppia. L’inseguimento è terminato in via Carriera Grande, dove i poliziotti sono riusciti a bloccare l’uomo e la donna. Una volta perquisita la macchina i militari hanno fatto la sconcertante scoperta, trovando armi da guerra e diverse quantità di droga. Andiamo a vedere quanto sequestrato dalla Polizia.

Napoli, sequestrata droga ed armi da guerra: arrestata una coppia

Napoli
L’operazione dei militari sul territorio napoletano (Foto Polizia di Stato)

Dopo un lungo inseguimento, la Polizia è riuscita bloccare l’auto con all’interno la coppia. Durante la perquisizioni gli agenti hanno sequestrato un panetto di cocaina di circa 1050 grammi. Inoltre le forze dell’ordine hanno deciso di perquisire anche l’abitazione della donna con il supporto degli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Caserta, branco aggredisce ragazzina di 13 anni e suo padre – VIDEO

Entrati nella residenza in vicoletto Chiavettieri al Pendino, la polizia ha scoperto 7 involucri con 330 grammi circa di cocaina, 2 blocchi con 1420 grammi circa di hashish e due bilancini di precisione e, in una busta, una pistola mitragliatrice marca Luger cal. 9×21 priva di matricola con 14 cartucce 9 mm e un fucile cal. 12 con 3 cartucce cal. 12. Il tutto era contenuto all’interno di uno zaino presente in casa.

In seguito alla perquisizione in casa, i poliziotti hanno preso in arresto Antonio Rea e Teresa De Caro rispettivamente di 34 e 39 anni. I due avevano anche precedenti con la polizia. Adesso la coppia dovrà rispondere alle accuse di detenzione di sostanze stupefacenti. Inoltre la donna dovrà anche rispondere all’accusa di detenzione di armi e munizionamento da guerra.