Salernitana, le parole di Ribery: “Possiamo raggiungere la salvezza”

Franck Ribery è l’acquisto a sorpresa della Salernitana. Il francese ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa.

Salernitana
Il francese è un nuovo rinforzo dei granata (Profilo Instagram U. S. Salernitana)

L’arrivo di Franck Ribery alla Salernitana ha stupito gli addetti ai lavori. Il francese, dopo due anni alla Fiorentina riparte ancora dalla Serie A. Le 38 primavere sono solo un numero per lui, data la volontà di guidare i campani verso la salvezza. In conferenza stampa il giocatore ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Leggi anche-> PSG, svelate le cifre del trasferimento di Neymar: numeri folli!

Salerno ho percepito una passione incredibile, sono anche io una persona passionale. Questo è uno dei motivi che mi ha spinto a scegliere i granata. Sono contento della mia nuova squadra, voglio portare esperienza e aiutare i compagni. Il nostro obiettivo è la salvezza e tutti insieme possiamo farcela“.

Salernitana, le prime parole di Ribery

Salernitana
Il francese aiuterà la squadra nella lotta per la salvezza ( Profilo Instagram  U. S. Salernitana)

Il giocatore parla poi della sua attuale condizione fisica: “Mi sento ancora in forma e ho ancora molto da dimostrare. Non sono venuto qui per divertirmi, voglio dare il mio contributo per vincere. La Serie A rimane un campionato difficile e voglio trovare il mio ritmo il prima possibile. Da domani comincerò ad allenarmi, ho già parlato con i preparatori atletici“.

Si passa poi a parlare della sua esperienza: “Serve e può essere d’aiuto ai più giovani. A me piace allenarmi ed essere d’aiuto a tutti. Ho percepito un grande affetto da parte dei dirigenti durante i primi contatti e dai tifosi sui social network. È stato incredibile e un’emozione che non si dimentica, nonostante abbia vinto molti trofei in carriera“.

Leggi anche-> Napoli, Ospina recupera in extremis: ci sarà con la Juventus

Infine vengono tracciati gli obiettivi stagionali: “Non conosco ancora bene la squadra ma piano piano riuscirà a capirne i meccanismi. La comunicazione sarà fondamentale per raggiungere l’obiettivo. Dobbiamo creare un gruppo coeso nello spogliatoio. Se siamo uniti possiamo lottare contro tutti. Vivo per il calcio, non per i soldi. Prima di venire qui mi sono confrontato con la mia famiglia, è stato un momento importante“.