Bonus affitti in scadenza, ancora poco tempo per richiederlo

Il bonus affitti sta per scadere. I beneficiari hanno ancora del tempo a disposizione per poterne usufruire.

Bonus affitti
Tutte le condizioni per accedere alla misura (Foto di Photo Mix da Pixabay)

Per richiedere il bonus affitti i cittadini avranno altri trenta giorni a disposizione. Lo comunica l’Agenzia delle Entrate che con un apposito provvedimento spiega come la data ultima per la richiesta sia ora il 6 ottobre 2021. Con un secondo provvedimento vengono individuati i campi nella dichiarazione dei redditi per i periodi al 31 dicembre 2019 e al 31 dicembre 2020.

Leggi anche-> Fisco, stangata per 4 milioni di italiani: l’operazione parte questo settembre

Le nuove modifiche permetteranno di capire chi ha diritti alla nuova misura, in linea con quanto stabilito dal Decreto Sostegni Bis. L’importo è pari al 50% dell’ammontare complessivo delle rinegoziazioni in diminuzione dell’affitto, fino ad un massimo di 1200 euro all’anno per ogni locatore.

Bonus affitti, come richiederlo

Bonus affitti
La procedura è interamente telematica (Foto di Jens Neumann da Pixabay)

Successivamente al 31 dicembre 2021, spetterà all’Agenzia delle Entrate erogare i contributi. Sarà necessario presentare un’apposita istanza da comunicare all’ente nella quale emerge la rinegoziazione. Queste riduzioni spettano per tutti i contratti attivi alla data del 29 ottobre 2020.

Leggi anche-> Carta del docente in arrivo da metà settembre: a chi spetta e cosa prevede

Il contributo è rivolto ai proprietari di immobili situati in zone ad alta densità abitativa, a patto inoltre che il conduttore abbia eletto lo stesso immobile come abitazione principale. L’istanza per richiedere il bonus va inviata solo telematicamente. Attraverso una procedura web ad hoc, i locatori dovranno accedere all’area riservata sul sito internet dell’Agenzia e cliccare sul percorso “Servizi per- Comunicare“. La domanda presenta una sezione dedicata ai dati del richiedente e a quelli generali dell’istanza.

Previsto inoltre anche un campo per i dati relativi al contratto di locazione, comprensivo delle rinegoziazioni del canone. Ogni richiedente deve comunicare il proprio codice fiscale., il codice Iban del conto corrente o postale nel quale verrà versato il corrispettivo oltre alla data e alla sottoscrizione dell’istanza. L’erogazione del bonus avviene automaticamente tramite accredito sul conto del beneficiario. In caso di errori è possibile inviare una nuova istanza attraverso il medesimo sito web.