Torre del Greco, arrestato il pusher dei Vip: l’operazione

Operazione della Polizia a Torre del Greco che è riuscito a fermare il pusher dei vip: forniva la cocaina ai clienti della penisola sorrentina.

Torre del greco
L’arresto nel comune in provincia di Napoli (via Getty Images)

Nella giornata di ieri il Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha eseguito un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere. Ad entrare in azione ci hanno pensato gli agenti della Polizia di Stato di Torre del Greco. Infatti i militari hanno preso in arresto Francesco Scelzo di 28 anni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Giugliano, incidente all’alba: auto si schianta e si ribalta

Infatti il giovane uomo è il principale indiziato nel reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Stando alle indagini condotte dalla Polizia, il 28enne era solito fornire della cocaina a diverse celebrità. Nello specifico, l’uomo era il pusher pronto ad accontentare le richieste dei Vip che in estate hanno frequentato la Penisola Sorrentina. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio l’arresto compiuto dagli agenti della polizia.

Torre del Greco, arrestato il pusher delle celebrità: operava nella Penisola Sorrentina

Torre del Greco
L’arresto del 28enne in provincia di Napoli (foto pagina Facebook Polizia Penitenziaria)

Dopo una lunga indagine la polizia ha preso in arresto Francesco Scelzo di 28 anni, che dovrà rispondere all’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 28enne era riuscito a farsi un nome nella Penisola Sorrentina. Infatti era conosciuto alle forze dell’ordine come il pusher dei vip. A compiere le indagini per coglierlo in arresto ci ha pensato la squadra Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre del Greco.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Caserta dopo la morte del 18enne: restrizioni anti-alcol e posti di controllo

Mentre a coordinare tutte le indagini che sono andate avanti da marzo a luglio, ci ha pensato la locale Procura della Repubblica. Durante questo periodo i militari della polizia sono riusciti ad ottenere numerose intercettazioni telefoniche. Ma non solo, infatti gli agenti hanno anche pedinato l’uomo, sfruttando dei localizzatori GPS. Inoltre la polizia ha rivelato che l’uomo operava anche nelle città limitrofe della Penisola Sorrentina.