Green Pass Italia, nuove regole da mercoledì 1 settembre: tutti i dettagli

Green Pass Italia, le nuove regole che entreranno in vigore a partire da mercoledì 1 settembre: scopriamo tutti i dettagli.

Green Pass Italia
Green Pass, nuovi obblighi in Italia (via social)

A partire da domani, 1° settembre, il Green Pass sarà obbligatorio per spostarsi in treni, traghetti, aerei, ma sarà necessario anche per il personale scolastico e per accedere all’università. Sono ormai stabilite infatti nuove regole sulla Certificazione verde digitale che scatteranno dopo la prima fase di utilizzo iniziata il 6 agosto. Per accedere all’università o nella scuola sia il personale scolastico, quello universitario e gli studenti universitari dovranno esibire da domani la Certificazione verde. L’accesso ai vari servizi di trasporto di persone sarà consentito a tutti coloro muniti di certificazione. Il Green Pass può essere richiesto in zona bianca ma anche nelle zone gialla, arancione e rossa.

LEGGI ANCHE >>> Postepay, nuove truffe all’orizzonte: stanno svuotando i conti dei clienti

Green Pass Italia, i dettagli sui nuovi obblighi

Green Pass Italia
Certificazione Verde (via social)

Oltre a nuove regole in base alle quali sarà necessario esibire la Certificazione, restano invariati anche gli obblighi adottati in Italia dal 6 agosto scorso. Il Green Pass sarà necessario per accedere ai servizi di ristorazione al tavolo e al chiuso, spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi, musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre, piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, sagre e fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione, attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò, concorsi pubblici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Matteo Bassetti inseguito e minacciato: attimi di terrore per l’infettivologo

l Green Pass avrà una durata di 12 mesi. L’obbligo della Certificazione non si applica per accedere alle attività e ai servizi sul territorio nazionale a specifiche categorie di persone. I bambini sotto i 12 anni e i soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica. Per tutte le altre categorie con obbligo di Green Pass, la Certificazione attesterà la somministrazione di almeno una dose di vaccino, la negatività a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure la guarigione dal Covid-19 nei sei mesi precedenti.