Rifiuti, Napoli pronta ad aiutare Roma: riceverà 150 tonnellate al giorno

Napoli è pronta ad aiutare la città di Roma per il problema rifiuti. De Magistris annuncia l’arrivo di 150 tonnellate al giorno.

Rifiuti
Napoli in prima linea per aiutare Roma (via Pixabay)

Non si tira indietro la città di Napoli nell’aiutare Roma nella gestione dei rifiuti. Infatti gli aiuti partiranno dal prossimo 4 ottobre fino al 31 dicembre. In questi due mesi la città partenopea riceverà ben 150 tonnellate di rifiuti al giorno. Ad annunciare gli aiuti ci ha pensato proprio il primo cittadino Luigi De Magistris.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Caserta, rissa nella movida: morto un 18enne. Identificato l’aggressore

Prima di concludere il suo secondo mandato, il sindaco ha annunciato: “Dopo aver fatto tutte le verifiche tecniche da parte dei nostri dirigenti possiamo dire di essere in grado di farlo senza alcuna ricaduta di efficienza nel trattamento dei rifiuti sui nostri territori“. Per il primo cittadino non ci sarà nessuna ripercussione, con il capoluogo campano che sta già aiutando la città di Benevento.

Rifiuti, Napoli tende una mano a Roma: gli aiuti fino al prossimo 31 dicembre

Rifiuti
Rifiuti in ecoballe (foto Facebook)

Il sindaco Luigi De Magistris ha spiegato in cosa consisteranno gli aiuti alla prima cittadina di Roma, Virginia Raggi. Infatti la Sapna, società napoletana interamente pubblica che gestisce tutti gli impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti dell’intera area metropolitana, ha accolto la richiesta di aiuto dell’Ama (società romana per la gestione dei rifiuti). La scelta di De Magistris arriva un pò a sorpresa, visto il trattamento riservato a Napoli sullo stesso problema diversi anni fa.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Capri, rissa all’hotel Quisisana: chi sono i sei denunciati

Per il primo cittadino partenopeo questo gesto è la differenza tra un uomo che utilizza le istituzioni al servizio del bene comune e chi invece utilizza le stesse istituzioni per le proprie battaglie politiche. Infine il sindaco partenopeo ha concluso affermando: “Voglio fare un plauso a tutti coloro tra miei collaboratori, dirigenti, funzionari, lavoratori, sindacati, consiglieri metropolitani che hanno creduto nella visione e gestione tutta pubblica del ciclo dei rifiuti“. Dal prossimo 4 ottobre quindi partiranno gli aiuti, che andranno avanti fino al termine del 2021.