Caserta, rissa nella movida: morto un 18enne. Identificato l’aggressore

Notte di tragedia a Caserta: è scoppiata una rissa tra giovani e un pugile di 18 anni è morto accoltellato. L’aggressore è stato identificato.

Caserta
Ambulanza (Getty Images)

È stata una notte di tragedia quella di ieri: nel corso di una rissa è morto giovane di 18 anni, Gennaro Leone. Gennaro era di San Marco Evangelista e praticava pugilato a Marcianise. L’episodio è avvenuto nel centro storico di Caserta, nei luoghi della movida. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta Leone e un ragazzo hanno cominciato a darsi addosso fronteggiandosi. Alla lite tra i due è seguita una rissa. Gli amici dell’uno e dell’altro hanno cominciato ad agitarsi e nel corso della rissa Gennaro è stato ferito alla coscia con un coltello. Nonostante il giovane sia stato soccorso da alcuni passanti non c’è stato nulla da fare. L’ambulanza lo ha trasportato al Pronto Soccorso di Caserta ma è morto circa 3 ore dopo per un arresto cardiocircolatorio provocato dalla eccessiva perdita di sangue. Probabilmente l’accoltellamento avrà colpito l’arteria femorale.

LEGGI ANCHE –> Nola, rapina ad un frate davanti al convento: è stato minacciato di morte

Rissa a Caserta: le indagini

Caserta
(via Carabinieri)

Sono partite le indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. I carabinieri della Compagnia di Caserta, guidati dal capitano Pietro Tribuzio, hanno individuato l’aggressore, un coetaneo di Leone. La strada dove è avvenuta l’aggressione è videosorvegliata grazie agli impianti privati dei negozi. Gli investigatori hanno quindi acquisito i filmati.

LEGGI ANCHE –> Tina Cipollari non si sposa: matrimonio saltato, ora è single

Al momento non sono ancora stati emessi dei provvedimenti per l’aggressore. Nel frattempo i carabinieri hanno ascoltato alcuni dei ragazzi che erano presenti ieri in zona per ricostruire la dinamica dei fatti e i individuare le persone coinvolte nella rissa.