Mondragone, gravi episodi di violenza: movida a rischio

A Mondragone sono oramai diventati frequenti gli episodi di violenza tra i giovani. A rischio la movida che si svolge in zona lido, nei pressi di piazzale Conte.

mondragone
La movida in Campania (foto Facebook Francesco Emilio Borrelli)

La movida nella zona lido di Mondragone diventa sempre più violenta. Numerosi sono gli episodi di violenza accaduti negli ultimi giorni. Due persone sono state ferite, inoltre sabato notte una coppietta proveniente dal napoletano è stata aggredita da un gruppo di ragazzini. Soltanto pochi giorni fa un giovane di ventuno anni è stato colpito alla gamba e un altro cittadino è stato ferito alle spalle con un arma da taglio, dopo essere intervenuto per sedare una lite.

L’ultimo episodio di violenza ha riguardato una coppia di fidanzati. I fatti sono accaduti sabato notte. Un diverbio tra due ragazzi ha fatto divampare la furia del branco. Soltanto ieri un giovane di diciotto anni, Gennaro Leone, è morto dopo essere stato accoltellato a una gamba da un coetaneo a seguito di un litigio, nel pieno centro di Caserta. Dopo il tragico evento il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, ha convocato un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, il tema dibattuto è stato proprio la movida violenta.

LEGGI ANCHE —> Caserta, rissa nella movida: morto un 18enne. Identificato l’aggressore

Mondragone, il Sindaco Pacifico chiede l’aiuto del Prefetto

mondragone
Sindaco Pacifico (Facebook)

Dopo una lunga serie di episodi di movida violenta, accaduti nei pressi dalla zona lido di Mondragone, il sindaco Virginio Pacifico ha chiesto l’intervento del prefetto di Caserta Raffaele Ruberto. “Ho chiesto di riunire con urgenza il comitato provinciale delle forze dell’ordine. Non se ne può più, abbiamo bisogno di una presenza più significativa di forze dell’ordine sul territorio per la sicurezza dei nostri concittadini”. Queste sono state le parole del primo cittadino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Rifiuti, Napoli pronta ad aiutare Roma: riceverà 150 tonnellate al giorno

“Mi sono appellato al Prefetto di Caserta e gli ho chiesto di riunire con urgenza i vertici delle forze dell’ordine provinciali”, ha detto. Il Sindaco ha poi chiesto al Prefetto di scovare immediatamente i responsabili di questi orribili episodi di violenza, consegnandoli poi alla giustizia.