Napoli, operazione della GdF: sequestrati 1,2 milioni di articoli contraffatti

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato questa mattina 1,2 milioni di articoli contraffatti: tutti i dettagli dell’operazione.

Napoli
I finanzieri in seguito all’operazione (via Screenshot)

Durante questa mattina il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha compiuto una nuova operazione di controllo sul territorio nel corso di una serie di accessi ispettivi operati nell’area metropolitana e presso le principali località turistiche balneari della provincia. Proprio nel corso di questa operazione i finanzieri hanno sequestrato 1.245.000 articoli “non sicuri” e privi delle certificazioni minime di sicurezza e di indicazioni per il consumatore.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Sergio Mattarella, attentato incendiario alla tenuta estiva: la situazione

Infatti i prodotti non indicavano l’importatore, il produttore e la descrizione delle caratteristiche in lingua italiana. A compiere l’operazione ci hanno pensato i finanzieri di Nola che hanno sequestrato articoli in un negozio di articoli per l’illuminazione della zona gestito da cittadini cinesi. Tra i prodotti sequestrati ben 1.100.000 erano prodotti dedicati all’estetica, per acquario e per ufficio non sicuri. Inoltre i prodotti erano di dubbia provenienza, di manifattura incerta e potenzialmente pericolosi per la salute.

Napoli, nuova operazione della Guardia di Finanza: tutti i dettagli

napoli
L’operazione delle Fiamme Gialle (via Guardia di Finanza di Napoli)

Durante l’operazione di questa mattina i finanzieri hanno rilevato come le informazioni riportate sugli articoli esposti alla vendita non fossero sufficienti a garantire genuinità e sicurezza. Adesso le Fiamme Gialle hanno sequestrato i prodotti, con il titolare che è stato segnalato alla Camera di Commercio per violazioni al Codice del Consumo. I finanzieri hanno anche compiuto un’altra operazione a Frattamaggiore. Infatti qui i baschi verdi hanno fatto irruzione in un Emporio a Cardito.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Ischia, 25 ospiti di un albergo ricoverati: ipotesi di intossicazione alimentare

Altre operazione anche della Compagnia di Torre del Greco e delle Tenenze di Ischia e Massa Lubrense. Infatti le tre compagnie sono intervenute nell’isola ischitana ed a Meta di Sorrento. Tra i mille articoli sequestrati troviamo mascherine pseudo protettive, abbigliamento e accessori di bigiotteria privi. In seguito all’operazione sono state denunciate quattro persone ed altri sei sono segnalati alla Camera di Commercio per violazioni di natura amministrativa.