Luca Toni, momento buio per l’ex attaccante: non si parla d’altro

Momento davvero molto buio per l’ex attaccante dell’Hellas Verona tra le altre, Luca Toni: ormai non si parla d’altro. La situazione.

Luca Toni
Luca Toni in lacrime durante l’ultima partita con il Verona nel 2016 (Getty Images)

“Con grande piacere farò parte degli opinionisti che vi racconteranno la nostra nazionale sulla Rai! Forza Azzurri, forza italia!!! Tutti gli italiani vogliono tornare a festeggiare!!”, aveva scritto l’ex attaccante lo scorso 11 giugno. Quasi una premonizione di quelle che sarebbe accaduto esattamente un mese dopo: l’11 luglio, infatti, la Nazionale di Mancini ha alzato la Coppa a Wembley.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Un cammino durato giusto il tempo di rendere speciale l’estate italiana, nonostante tutti i problemi e le difficoltà legati alla situazione difficile che il mondo sta vivendo. Per Luca Toni, però, la fine degli Europei ha segnato l’inizio di un momento davvero buio. Scopriamo insieme cosa è successo all’ex attaccante di Roma, Fiorentina, Hellas Verona e diverse altre squadre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fifa 22, arriva il trailer ufficiale: tutte le novità del videogame

Luca Toni, il momento buio per l’ex attaccante

Luca Toni
Luca Toni in postazione Rai al seguito della Nazionale (via social)

Nelle ultime ore, l’ex centravanti ha dovuto fare i conti con la forza virale dei social. Un suo commento sotto il post di saluti al Milan pubblicato da Gigio Donnarumma ha scatenato l’ira dei tifosi, specialmente quelli rossoneri. Il portiere della Nazionale che con la neutralizzazione del rigore su Saka ha regalato la vittoria dell’Europeo all’Italia nella prossima stagione giocherà al PSG.

LEGGI ANCHE >>> Belen Rodriguez, notizia indesiderata dopo il parto: cosa è successo

“Chi ti critica non capisce che l’errore principale è stato del Milan che ti ha lasciato andare. Priorità assoluta era rinnovare il tuo contratto, Gigio, poi gli altri. Sei il portiere più forte al mondo e lo hai dimostrato, quelli che ti criticavano dovrebbero informarsi quando Manuel Neuer”, ha scritto l’ex attaccante nei commenti al post di Donnarumma. Molti tifosi del club rossonero non hanno particolarmente apprezzato la sua presa di posizione in merito. “Campione del mondo, ma non per questo in grado di dare lezioni a Maldini che avrebbe dovuto cedere alle avances di Donnarumma e Raiola!”, uno delle tante risposte a quanto scritto da Luca Toni.