Copa Maradona, Italia e Argentina giocheranno a Napoli: i dettagli

Copa Maradona, Italia e Argentina si sfideranno in una gara in ricordo del grande campione: com’è nata l’idea e quando ci sarà il match

Copa Maradona
Stadio Maradona di Napoli (Getty Images)

Una gara nel segno e nel ricordo di Diego Armando Maradona nello stadio che ha illuminato più di trent’anni fa con le sue giocate e che ora porta il suo nome. L’idea romantica nata in Argentina nelle ultime ore ha avuto l’ok della Fifa e ora si attendono le comunicazione ufficiali delle federazione coinvolte.

Argentina e Italia si sfideranno al Maradona di Napoli in quanto vincitrice rispettivamente della Copa America e gli Europei. L’Argentina dopo aver perso quattro finali (inclusa quella dei Mondiali del 2014) ha trionfato al Maracanà in casa dei brasiliani, gli avversari di sempre, con Messi che ha alzato la coppa al cielo. Gli azzurri di Mancini dopo il periodo più buio della propria storia (due eliminazioni consecutive ai mondiali nella fase a girone e una mancata qualificazione), hanno gioito a Londra, in casa degli inglesi mai molto amati calcisticamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia campione, i benefici sull’economia della vittoria: Pil in aumento

Copa Maradona, quando si giocherà

Argentina e Italia campioni (screen YouTube)

Secondo il quotidiano argentino TNT Sports la Fifa ha approvato l’idea nata nelle ore successive al trionfo delle due nazionali e ora si aspettano le comunicazioni ufficiali dell’Afa, la federazione di calcio argentina, e la Figc.

Un riscatto di entrambe le nazionali che ora nel nome di Maradona vorranno incontrarsi in un incontro andando a riempire anche il vuoto lasciato dalla Confederations Cup. La gara potrebbe giocarsi a dicembre o gennaio e andrebbe a prendere il posto dell’altra competizione, soppressa nel 2017, che vedeva sfidarsi le nazionali vincenti. La Confederations Cup per dieci edizioni dal 1992 ha messo di fronte chi aveva vinto i tornei continentali più il paese ospitate (che l’anno successivo avrebbe organizzato i mondiali) e i campioni in carica della precedente edizione per un totale di 8 squadre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, l’agente di Jorginho: “Contatti con i bianconeri”

Si riempirebbe così quel vuoto che è stato anche da un punto di vista economico con la perdita per le mancate vendite dei diritti televisivi e sponsor della Confederations, aspetto che i governi del calcio tengono ovviamente in considerazione. Ma sarà anche una gara della nostalgia, in nome e in ricordo di un campionato che mai sarà dimenticato in Argentina e in Italia, soprattutto nella città che ospiterà l’evento.