Coronavirus Campania, il bollettino del 26 settembre: numero di casi altissimo

La Regione Campania, attraverso i propri profili social, ha reso noto il bollettino quotidiano riguardante l’epidemia di Coronavirus.

Coronavirus Campania
Bollettino Coronavirus Campania (Regione Campania)

Il governatore Vincenzo De Luca, ieri in conferenza, ha minacciato di chiudere tutto se i casi nei prossimi giorni non si fossero quantomeno stabilizzati. Oggi arriva una risposta davvero negativa: il bollettino odierno riporta 274 positivi. Si tratta di una delle cifre più alte mai registrate nella Regione. Rispetto a quanto appreso 24 ore fa, infatti, il numero è in rialzo: circa 20 persone in più.

In questo momento, e da qualche settimana, la Campania è tra le regioni che conta più casi quotidiani. Se durante il periodo più critico dell’epidemia, tra marzo ed aprile, il lockdown aveva contenuto la diffusione a macchia d’olio del Coronavirus, ora non c’è nessun freno. Il peggio era stato evitato con comportamenti responsabili e mobilità ridotta all’osso. Da diversi mesi, però, l’Italia e tutti gli altri Paesi stanno provando a tornare ad una vita normale. Nelle ultime settimane le cifre del contagio stanno tornando a far paura, tanto da influenzare in maniera davvero pesante e negativa anche la Borsa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino di oggi 26 settembre: 1869 nuovi contagi

Coronavirus Campania, i dati del 26 settembre

Coronavirus Campania
Bollettino Coronavirus Campania 26 settembre (Regione Campania)

Su oltre 6mila tamponi, i casi registrati ammontano a 274: la cifra è tra le più alte mai viste in Campania. Da monitorare, quindi, l’evoluzione nei prossimi giorni. L’aggravante potrebbe essere rappresentata dalla riapertura di tutte le scuole dal 24 settembre. Solo il Comune di Napoli ha posticipato l’inizio dell’anno scolasti al 28 per le strutture che sono state adibite a seggi elettorali.

Da registrare, oltre ai 50 guariti, anche un decesso. Mentre il numero di tamponi totali effettuati si avvicina ai 600mila, i contagi tendono ai 12mila. Il secondo dato, però, potrebbe crescere vertiginosamente nelle prossime settimane. Vincenzo De Luca, in conferenza, ha parlato di un possibile aumento di 5mila casi entro la metà di ottobre. Dati che non possono essere tralasciati e che non fanno ben sperare, soprattutto in vista dell’arrivo dei primi freddi e della stagione influenzale.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Napoli, chiude Nennella: due dipendenti positivi – VIDEO