Meta è un flop per Mark Zuckerberg: quanti miliardi di dollari ha perso

Il cambio di nome per Mark Zuckerberg non ha portato gli effetti sperati. Infatti con Meta l’imprenditore sta perdendo diversi miliardi.

Pochi mesi fa Mark Zuckerberg ha annunciato il re-branding di Facebook. Il tutto è avvenuto con il cambio di denominazione in Meta. Ma la scelta si è rivelato un vero e proprio boomerang, con l’imprenditore che continua a perdere miliardi.

Meta
Mark Zuckerberg nel video di presentazione del servizio (Via Screenshot)

Oramai sono passati diversi mesi dall’annuncio rivoluzionario di Mark Zuckerberg che ha deciso di cambiare il nome di Facebook in Meta. L’obiettivo era un rilancio sia di immagine, dopo in vari scandali che hanno coinvolto Facebook, che economico. Invece adesso le finanze del colosso social non sembrano essere rosa e fiori. A spiegarlo ci hanno pensato diversi analisti che hanno analizzato l’attuale situazione del colosso social.

Infatti stando agli esperti del settore stando agli esperti del settore, la decisione di Zuckerberg si è trasformata in un vero e proprio bagno di sangue dal punto di vista economico. Un boomerang senza precedenti, con in pochissimi pronti a scommettere sul Metaverso. Per molti infatti Mark ha anticipato i tempi, con l’iniziativa che poteva essere lanciata solamente tra qualche anno. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo.

Meta non paga: perdite da 500 miliardi per Mark Zuckerberg

Meta
Il logo del colosso di Mark Zuckerberg (Via Screenshot)

Quindi il cambio di nome da Facebook a Meta è stato un vero e proprio flop per Mark Zuckerberg. Infatti il Ceo dei colossi del mondo social ha perso la bellezza di 500 miliardi di Dollari dal cambio di nome. Un vero e proprio boomerang economico che ha messo a rischio la stabilità finanziaria dell’azienda. A pesare, ovviamente, non è solo il nuovo brand.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Il call center può svuotarti il conto corrente, in che modo: cosa non fare

Infatti questo non avrebbe influito minimamente dal punto di vista economico. Ad aver influito sarebbe stata la nuova direzione che ha preso l’azienda che ha spostato in maniera importante il suo focus sul Metaverso. Infatti nonostante il boom di utenza su Horizon la situazione sembra destare non poca preoccupazione.

LEGGI ANCHE >>> PlayStation Store, questi capolavori sono regalati: tre giochi imperdibili

A focalizzarsi sulla situazione economica di Mark Zuckerberg ci ha pensato il New York Mag. Infatti secondo il magazine newyorkese il passaggio da Facebook ha fatto piombare nell’insicurezza gli investitori, che evidentemente non se la sentono di scommettere sul futuro che ha delineato il CEO. Le prime avvisaglie si erano verificate già durante il primo report trimestrale, con Facebook che ha fatto registrare il suo primo calo di utenti nella sua storia.