Enrico Ruggeri contro l’uso delle mascherine: scoppia la bufera sul web

Enrico Ruggeri, su Twitter, si scaglia contro l’utilizzo della mascherine e subito scoppia la polemica sul web: le parole del cantautore 

Dall’11 febbraio non vi è più l’obbligo di mascherina all’aperto in Italia, in base a quanto stabilito dall’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri (Fonte: Instagram)

Tuttavia, i dispositivi di sicurezza restano comunque obbligatori negli ambienti al chiuso fino al 31 marzo 2022. L’obbligo, però, permane laddove si configurino assembramenti o affollamenti, anche all’aperto. Dunque, sarà necessario continuare ad indossarle nelle piazze affollate, fuori dai bar e dai locali, se non è garantito il distanziamento. Tale argomento è da sempre oggetto di discussioni tra gli italiani e non solo. Anche oggi, che non c’è più alcun obbligo, alcune persone preferiscono ancora indossarle. Il famosissimo Enrico Ruggeri ha, però, rivelato cosa pensa di tale controversa situazione su Twitter. Il cantautore si è espresso con modi parecchio severi.

Le dure parole di Enrico Ruggeri scatenano il web

Enrico Ruggeri
Lo sfogo del cantautore su Twitter (Fonte: Instagram)

Enrico Ruggeri ha postato un tweet che ha infiammato il pubblico del web, alcuni si sono schierati dalla sua parte, altri, invece, lo ha criticato duramente. “In giro per Milano un bel 30% della gente indossa ancora la mascherina, compresi dei giovani. La schiavitù mentale è più forte di quella legislativa“, queste le sue dichiarazioni. In molti, però, non hanno apprezzato l’utilizzo di espressioni così forti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Digitale terrestre, a breve blackout su tutte le tv: come correre ai ripari

Ognuno farà come crede. Alcuni la indossano per motivi personali”, queste le parole di un un utente. La replica del cantante non si è fatta attendere: “Hai perfettamente ragione. Ma la frase ‘ognuno farà come crede’ purtroppo non è mai stata applicata negli ultimi due anni“. Già in passato, in un’intervista rilasciata al Quotidiano.net, l’artista si era scagliato contro il Governo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Puoi guadagnare con le lire dimenticate che hai in casa: scopri come fare

Ruggeri, in quell’occasione, aveva dichiarato: “Ti raccontano cose terribili, danno i numeri di vittime e contagi senza spiegazioni. Logico che la gente sia impressionata. Tanta gente muore per il Covid, ma tantissima continua a morire di cancro e malattie cardiovascolari“. Tuttavia, il cantautore ci aveva tenuto a specificare di non essere affatto un negazionista. L’artista, infatti, aveva affermato di fare un tampone ogni tre giorni. Inoltre, aveva dichiarato che appena possibile si sarebbe vaccinato, sperando di diventare immune e tornare alla normalità.