Manifest, la storia vera dietro la serie ed il volo Malaysia Airlines 370

La serie Netflix, Manistef, si ispira ad una storia vera: si tratta del volo Malaysia Airlines 370. Tutte le curiosità

Manifest è una serie televisiva statunitense thriller fantascientifico ideata da Jeff Rake. La NBC aveva comunicato l’eliminazione dello sceneggiato dopo solo 3 stagioni, rispetto al progetto iniziale che ne prevedeva sei.

Manifest
Manifest (Fonte: Instagram)

Tuttavia Manifest avrà un ultimo e quarto capitolo grazie a Netflix. La serie ha debuttato sulla piattaforma in streaming, qualche settimana fa, e si trova tra le Top 10 delle serie più viste in Italia. La quarta stagione di Manifest è attualmente in produzione e dovrebbe debuttare tra l’estate e l’autunno del 2022. Nel cast sono presenti:

  • Melissa Roxburgh
  • Josh Dallas
  • Athena Karkanis
  • R. Ramirez
  • Luna Blaise
  • Jack Messina
  • Parveen Kaur
  • Matt Long.

Manifest, cosa c’è di vero nella serie

Manifest
La storia vera (Fonte: Wikipedia)

Il thriller fantascientifico narra le vicende di un gruppo di passeggeri del volo 828 della Montego Air in partenza dalla Giamaica, diretto a New York City. L’aereo, però, non atterrerà sulla terraferma e tutti credono sia disperso. Tuttavia, dopo cinque lunghi anni, questi torneranno improvvisamente senza che siano invecchiati di neanche un giorno, anche i bambini a bordo non sono cresciuti e sono rimasti identici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Nintendo Switch: i tre giochi da non perdere a meno di 20 euro

Una volta tornati, i passeggeri, però, sentono delle voci, “le chiamate“, che sembrano abbiano come obiettivo fare del bene. I passeggeri, perciò, decidono di ascoltare queste voci e grazie ad esse molto spesso vengono rivelati incredibili segreti, succedono fatti inspiegabili e vengono salvate delle vite. Manifest ha tantissimi tratti in comune con il volo Malysia Airlines 370 scomparso nel 2014. L’8 marzo 2014, il volo in questione sparisce totalmente dai radar e nessuno seppe più nulla neppure dei passeggeri. Inizialmente, tutti ritennero che l’aereo fosse precipitato nell’Oceano Indiano Meridionale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Digitale terrestre, da oggi i canali tv cambiano ancora: cosa devi sapere

Tuttavia, le moltissime ricerche compiute tra il 2014 e il 2018 non riuscirono ad avere alcuni riscontro. Nonostante, si trattasse di una della ricerca più dispendiose della storia per i voli aerei dispersi. L’ultima società a cercare di dare una spiegazione a tele mistero era specializzata in relitti marini. Anche in questo caso, però, dopo 6 lunghi mesi di ricerche, non si arrivò a nulla di rilevante. Dunque, in molti sospettarono di due iraniani che erano entrati nell’aereo con documenti falsi e che si erano poi completamente svaniti. Alla fine, si scoprì che dal momento dell’incidente nessuno li aveva più visti.