Sanremo, bufera su Achille Lauro: il significato della sua esibizione

Sanremo, è bufera per l’esibizione di Achille Lauro sul palco dell’Ariston: spiegato il significato della sua performance.

L’esibizione di Achille Lauro ieri sera al Festival di Sanremo con la sua canzone in gara Domenica, non è di certo passata inosservata. È stato lui il primo cantante ad esibirsi sul palco dell’Ariston. L’attenzione del pubblico si è sicuramente concentrata dall’inizio sul fatto che l’artista si sia presentato a petto nudo e tutti ormai sanno che dietro ogni sua scelta c’è sempre un significato nascosto.

Sanremo 2022-2_01_22-Vesuvius
Achille Lauro presentato da Amadeus al Festival di Sanremo 2022 (via social)

Per la sua prima esibizione al Festival di Sanremo, Achille Lauro si è presentato sul palco dell’Ariston a petto nudo e con un paio di pantaloni neri. Nel corso della sua performance il cantante è stato accompagnato dalle coriste dell’Harlem Gospel Choir vestite di bianco. Da sottolineare che si tratta di uno dei cori gospel più noti degli Stati Uniti. Ma a suscitare grande scalpore, soprattutto sui social, è stato sicuramente il finale inaspettato della sua esibizione che ha un significato ben preciso.

Sanremo, è bufera per l’esibizione di Achille Lauro

Sanremo 2022-2_01_22-Vesuvius
Il cantante Achille Lauro al Festival di Sanremo (via social)

Achille Lauro a Sanremo 2022 ha cantato la sua canzone Domenica e, nel corso della sua esibizione, il cantante ha inscenato una sorta di battesimo. Sul finale della performance il cantante si è inginocchiato e versandosi poi addosso dell’acqua. Non è difficile immaginare cosa simboleggi questo gesto. A spiegarlo è stato proprio Lauro sui social pubblicando il video mentre si battezza da solo: L’inizio. Il primo istante. L’importanza della prima volta. Il senso del suo gesto è chiaro: l’artista ha voluto rappresentare il battesimo.

LEGGI ANCHE >>> Amazon, regali inaspettati agli utenti: problemi per l’e-commerce

“Che Dio ci protegga. Hallelujah”, questa la nuova frase scritta da Achille sotto al post che lo ritrae in una foto da piccolo il giorno del suo battesimo. In un altro post, Lauro ha dichiarato di essersi interrogato a lungo sul senso del mio essere di passaggio, del mio essere umano”. Il palco dell’Ariston è sempre lo stesso ma lui no. Ovviamente dopo la sua esibizione non potevano mancare le polemiche, la bufera è scoppiata anche sui social.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kaos, la nuova serie Netflix sulla mitologia greca: trama e anticipazioni

I fan di Lauro lo difendono a spada tratta, non manca infatti una larga fetta di pubblico che ha apprezzato la sua esibizione, originale e piena di sorprese come sempre. Bisogna guardare però anche l’altra faccia della medaglia: molti hanno preso male la sua performance giudicandola a tratti indecente. Ovviamente Lauro ha sempre messo in conto anche la possibilità di non essere capito né tantomeno apprezzato. Sui social la polemica è stata sollevata anche dal senatore Lucio Milan che ha accusato il cantante di aver profanato il sacramento del battesimo attaccando anche il coro gospel che l’ha affiancato.