Bonus condizionatori, tutte le agevolazioni previste nel 2022: i dettagli

Bonus condizionatori, tutte le agevolazioni previste nel 2022 dalla Legge di Bilancio italiana: scopriamo tutti i dettagli in merito.

Grazie ai vari Bonus, sono molte le agevolazioni di cui possono usufruire gli italiano quest’anno. Sono previste infatti diverse detrazioni di cui si può godere in caso di installazione di nuovi apparecchi o anche di sostituzione di quelli vecchi.

Bonus condizionatori-30_01_22-Vesuvius
Tutto quello che c’è da sapere sul bonus condizionatori (Pixabay)

Nel 2022 sono previsti vari incentivi che offrono una detrazione fiscale o uno sconto direttamente in fattura anche per sostituire o installare i condizionatori. Grazie al Superbonus 110% è possibile installare condizionatori nuovi solo se inclusi però all’interno di lavori trainanti qualificati come quelli di efficientamento energetico, come ad esempio la sostituzione delle caldaie e la creazione del cappotto termico.

Bonus condizionatori, le agevolazioni previste nel 2022

Bonus condizionatori-30_01_22-Vesuvius
Tutto quello che c’è da sapere sul bonus condizionatori (Pixabay)

Il Superbonus 110% permette di installare nuovi condizionatori a costo zero: si potrà usufruire di una detrazione completa dei costi. Per quanto riguarda il Bonus casa, questo permettere invece di godere di una detrazione del 50%. In tal caso però, ammettendo ristrutturazioni più ampie, si può predisporre e installare condizionatori anche se non si tratta di sostituzione di quelli vecchi.

LEGGI ANCHE >>> Canone Rai 2021, puoi ottenere il rimborso: in quali casi accade

Attualmente il Bonus casa è stato prorogato al 31 dicembre 2024. Con questo incentivo le spese sono agevolabili entro l’importo massimo di 96.000 euro di cui si otterrà una detrazione del 50%. Secondo la Legge di Bilancio 2022, si accede al Bonus casa anche con sconto in fattura, cessione del credito e con la classica detrazione fiscale ai fini Irpef di 10 anni. Oltre alla detrazione al 50%, si può usufruire anche del Bonus mobili ed elettrodomestici 2022. L’incentivo offre un finanziamento per coprire i costi di arredo ed è possibile accedervi in caso di ristrutturazioni o operazioni di manutenzione straordinaria, tra cui l’installazione di condizionatori nuovi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovo strumento INPS, scopri online quando andrai in pensione: è comodissimo

Nel caso del Bonus mobili, il tetto massimo nel 2021 era di 16.000 euro con detrazione massima di 8.000 euro, nel 2022 è sceso a 10mila euro e passerà a 5mila nel 2023 e 2024. Nel caso la sostituzione dei condizionatori non rientri nei lavori di ristrutturazione generali, si potrà usufruire dell’Ecobonus 65%. Lo sconto maggiore è previsto sempre con il superamento minimo di due classi energetiche. Si può usufruire della detrazione fiscale se si acquista un climatizzatore con pompa di calore sostituendo il vecchio impianto di riscaldamento.