Poste, nuova regola obbligatoria per tutti gli italiani: qual è

Dal 1° febbraio il gruppo Poste Italiane imporrà una nuova regola a tutti gli italiani: di cosa si tratta

Dal 1 febbraio entrano in vigore nuove regole relative al Green Pass volte a contrastare il Covid-19, che sarà necessario per recarsi nelle Poste, in banca e dal tabaccaio. Così come previsto dall’ultimo DPCM.

Poste
Il logo delle Posteitaliane (Websource)

Dunque, per poter accedere sarà necessario esibire il codice QR del Green Pass all’ingresso. Non sono, infatti, previste eccezioni neppure per gli uffici in questione. Tale decisione pare si sia rivelata necessarie per evitare il rapido diffondersi della variante Omicron. Lo scopo è quello di insistere ulteriormente con la campagna vaccinale. Come sappiamo, la vaccinazione, inoltre, è già obbligatoria per gli over 50, a prescindere dal fatto che siano occupati, disoccupati o pensionati. Ciò ha causato parecchio malumore tra chi non è ancora in possesso della Certificazione verde.

Poste, il calendario delle pensioni del mese di febbraio

Poste
Un ufficio delle Posteitaliane  (Websource)

Nei giorni scorsi è iniziato il pagamento degli assegni pensionistici relativi al mese di febbraio. Di seguito il calendario fissato per garantire un accesso contingentato alle Poste, a seconda dell’iniziale del cognome:

  • dalla A alla B mercoledì 26 gennaio;
  • dalla C alla D giovedì 27 gennaio;
  • dalla E alla K venerdì 28 gennaio;
  • dalla L alla O sabato 29 gennaio (solo mattina);
  • dalla P alla R lunedì 31 gennaio;
  • dalla S alla Z martedì 1 febbraio.

Inoltre, i cittadini over 75 possono delegare al ritiro direttamente i Carabinieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Riverdale 5 presto su Netflix: trama e anticipazioni

Dunque, dopo gli ultimi provvedimenti adottati dal Governo, non si esclude la possibilità che si arrivi all’introduzione del cosiddetto Green Pass illimitato. Si tratterebbe di una versione senza scadenza del documento, potranno beneficiarne i soggetti che hanno ricevuto la dose booster del vaccino. Tuttavia, al momento non c’è ancora nessuna conferma ufficiale da parte del Governo. Inoltre, da martedì 1 febbraio, il Green Pass sarà necessario anche per accedere in banca, per un prelievo in cassa o per qualsiasi altra attività. La regola interesserà anche i: tabaccai e tutte le altre attività, ad esclusione di quelle indicate nell’ultimo DPCM.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Truffa INPS, succede tutto online: il messaggio non è autentico!

Tale enti, perciò, nei prossimi giorni si attiveranno per renderlo perfettamente chiaro alla clientela. Per l’home banking, però, non sarà obbligatorio alcun certificato verde. Crescono, infatti, sempre di più coloro che preferiscono questa modalità per gestire il proprio conto corrente.