Bloccare le chiamate dei call center sui cellulari: il Governo dice come fare

Come bloccare le chiamate pubblicictarie e indesiderate dei call center sui cellulari: arriva finalmente il decreto.

Call center
Bloccare le chiamate dai call center è possibile (Pixabay)

Come ben sappiamo i nostri numeri telefonici ricevono molte chiamate nell’arco della giornata, le più indesiderate sono quelle da parte dei call center verso i telefoni cellulari. Finalmente nell’arco di questo nuovo anno 2022 potrebbe arrivare un freno deciso per bloccare questo tipo di telemarketing selvaggio. Il governo italiano attuale potrebbe finalemente decidere di realizzare un Registro delle Opposizioni dove chi non vuole più ricevere chiamate a scopo commerciale potrà inserire il proprio numero. Scopriamo di cosa si tratta e cosa prevede il nuovo decreto.

LEGGI ANCHE >>> Prelevare gratis al bancomat? Si può fare. Il trucco

Call center, bloccare le chiamate è possibile

Call center
Lo stop al telemarketing selvaggio dei call center (Getty Images)

Il Registro Pubblico delle Opposizioni è un servizio gratuito istituito nel 2010 per le linee fisse. Lo strumento permette di inserire il proprio numero di telefono per evitare chiamate con finalità pubblicitarie da parte degli operatori che svolgono attività di marketing tramite telefono o posta cartacea. Ora si sta decidendo di estendere l’utilizzo dello strumento anche ai cellulari. Il tutto è contenuto nel decreto Capienze già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e si attende adesso che vegano attuate le modifiche e che potrebbe entrare in vigore nel corso di quest’estate 2022. Gli utenti che non vorranno più ricevere telefonare indesiderate sul proprio cellulare dovranno iscriversi gratuitamente al nuovo Registro delle Opposizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fedez nella top dei libri più venduti di Amazon: il motivo

L’iscrizione potrà avvenire sia compilando il modulo elettronico ma anche effettuando una chiamata al numero verde da telefono oppure attraverso l’invio del modulo tramite mail o raccomandata. Gli operatori telefonici avranno quindi il divieto di chiamare gli utenti dopo 15 giorni dall’iscrizione. Solo i numeri non presenti in registro potranno ricevedere chiamate pubblicitarie. Con il Registro delle Opposizioni ad oggi è anche possibile bloccare il trattamento dei propri dati personali da parte degli operatori.