Reddito di cittadinanza, aumento fino a 1570 euro: come riceverlo

Reddito di cittadinanza, previsto un aumento degli importi erogati ai beneficiari fino a 1570 euro: come riceverlo.

Reddito di cittadinanza
Inps, moduli reddito di cittadinanza (Getty Images)

Tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza ed i lavoratori potranno ricevere a partire dal prossimo anno fino a 1.570 euro al mese. Su 7 milioni di famiglie ben 4,6 milioni riceveranno più soldi grazie all’assegno unico. L’introduzione dell’assegno unico per i figli, che va dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni, comporterà un aumento degli importi erogati a titolo di reddito di cittadinanza. L’importo dell’assegno unico aumenta con il crescere del numero dei figli ed il decrescere dell’Isee.

LEGGI ANCHE >>> Pensioni 2022, importi verso l’aumento: le nuove cifre

Reddito di cittadinanza, come ricevere l’aumento

Reddito di Cittadinanza
Tutti i dati riguardanti il sussidio statale (via Screenshot)

Diverse famiglie vedranno un aumento dei sussidi erogati in base al reddito di cittadinanza grazie all’assegno unico per ciascun figlio. L’aumento riguarda circa 279mila famiglie con un figlio, 224mila con due figli e 121mila con tre o più figli. Per ottenere l’assegno unico non è necessario fare alcuna domanda, a differenza dei lavoratori che devono presentare i moduli all’Inps. L’istituto di previdenza sociale calcola automaticamente l’importo dell’assegno unico con i dati in suo possesso per poi accreditare le somme sulla card RdC. Se la famiglia è composta da due adulti e due figli minorenni, l’importo cresce per un totale di 1.050 euro. L’importo mensile può arrivare anche a 1.180 o 1.300 euro in caso di affitto da pagare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Volantino MediaWorld: prezzi stracciati fino al 29 novembre

Sono ben 7 milioni le famiglie che potrebbero beneficiare dell”assegno unico ma per ottenerlo si dovrà provvedere a presentare l’Isee aggiornato e la domanda direttamente all’Inps. I moduli devono essere consegnati nel corso del mese di gennaio 2022 mentre i pagamenti dovrebbero poi partire a marzo 2022. Secondo una relazione tecnica del Consiglio dei Ministri, almeno 4,6 milioni di famiglie avranno un incremento medio del proprio reddito disponibile, che potrebbe lievitare fino a 1.570 euro. Almeno 2,4 milioni di famiglie andranno in pareggio oppure in perdita. Mentre 400mila famiglie potrebbero arrivare a percepire meno soldi.