Vaccinazioni antinfluenzali: la Campania è la prima Regione a partire

La Regione Campania è la prima Regione a partire con la campagna per le vaccinazioni antinfluenzali: la soddisfazione del presidente De Luca.

Vaccinazioni antinfluenzali
La Campania è la prima Regione a partire con la campagna di vaccinazioni antinfluenzali (via social)

In queste ore, attraverso i profili ufficiali della Campania, la Regione ha reso noto un primato a livello nazionale. Il nostro territorio, infatti, ha già avviato la campagna di vaccinazione antinfluenzale. In un post pubblicato sui social, Vincenzo De Luca si è detto soddisfatto del risultato del lavoro svolto nel corso di questi mesi.

“La Campania è la prima regione d’Italia a partire con la campagna di vaccinazione antinfluenzale: siamo partiti il 1° ottobre”, si legge nella descrizione della foto pubblicata sui profili ufficiali. “Abbiamo dovuto programmare il lavoro con largo anticipo nei mesi scorsi, prenotando e acquistando le dosi e organizzando le consegne”, ha spiegato il presidente De Luca nel corso della diretta Facebook del pomeriggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 8 ottobre

Vaccinazioni antinfluenzali: le parole del presidente De Luca

vaccinazioni antinfluenzali
Vincenzo De Luca soddisfatto del primato della Regione Campania (via screenshot)

“Siamo chiamati ad avere prudenza, sappiamo che vi sono tra di noi cittadini non vaccinati. Serve responsabilità. Se così sarà, nel giro di poche settimane potremo rilanciare le attività economiche del nostro Paese. Siamo partiti con la terza dose e siamo la prima Regione in Italia ad iniziare le somministrazioni del vaccino antinfluenzale, ha spiegato il presidente della Campania nel corso della diretta Facebook di questo pomeriggio.

LEGGI ANCHE >>> De Luca: “Campania vaccinata all’80%, l’Italia riapre senza lockdown”

“Esprimo la piena soddisfazione per la vaccinazione anti-Covid e per l’avvio di quella antinfluenzale. Nella valutazione positiva rientrano anche i dati che riguardano la scuola. Ad oggi, dopo un mese dalle riaperture, non registriamo particolari emergenze, ha fatto sapere De Luca.