Star in the Star, produzione minacciata: “Denuncia per truffa”

Star in the Star cambia rotto dopo l’esordio disastroso. Il programma è stato trasformato, in ballo c’è una denuncia per truffa.

Star in the star
La conduttrice della trasmissione Mediaset (via Screenshot)

Scoppia un gran caos a Mediaset dopo la prima puntata messa in onda di Star in the Star. Infatti proprio i vertici del Biscione sono pronti a querelare Banijay Italia, società che appunto produce la trasmissione condotta da Ilary Blasi. A riportare l’indiscrezione ci ha pensato proprio Dagospia. Il portale di Roberto D’Agostino ha rivelato che a firmare la diffida nei confronti di Banijay ci avrebbe pensato proprio Pier Silvio Berlusconi.

Si rischierebbe, poi, anche una pesante denuncia per truffa. Secondo le carte trapelate in rete, a generare il disappunto del vice presidente ed amministratore delegato di Mediaset ci sarebbe lo svolgimento del format, differente rispetto a quanto concordato nel contratto. Andiamo quindi a vedere tutti i dettagli della possibile querela del biscione nei confronti della produzione.

GUARDA QUI –> GF Vip 6, Aldo Montano lascia immediatamente la Casa: cosa è successo

Star in the Star, Mediaset denuncia per truffa

Star in the star
Un concorrente del programma interpreta Elton John (via Screenshot)

La trasmissione Star in the Star doveva ruotare intorno all’incredibile somiglianza dei concorrenti in gara con delle celebrità del mondo dello spettacolo. Una sorta di Tale e Quale Show in salsa Mediaset. Il prodotto nato dalla Banijay Italia, però, ha deluso le aspettative del Biscione, che ha raccolto il feedback negativo del pubblico. Infatti i telespettatori hanno potuto osservare una sorta di museo delle cere in diretta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> The Ferragnez in arrivo su Amazon: data di uscita, trama e anticipazioni

Infine stando alle indiscrezioni pubblicate da Dagospia, la reazione di Pier Silvio Berlusconi non si sarebbe fatta attendere. Infatti l’Amministratore Delegato della rete televisiva avrebbe chiesto un cambio di rotta già dalla prossima puntata della trasmissione. In caso contrario si procederà con una querela e richiesta danni ai danni della casa di produzione. Nuova polemica quindi per il programma, che ha già dovuto subire l’impietoso confronto con il Tale e Quale Show di Carlo Conti.