Sanremo 2022, rifiuto a sorpresa per Amadeus: l’indiscrezione

Il direttore artistico di Sanremo 2022, Amadeus, secondo una indiscrezione riportata da Tvblog avrebbe ricevuto un rifiuto a sorpresa.

Sanremo 2022
Teatro Ariston di Sanremo (Getty Images)

Secondo una notizia trapelata nelle ultime ore, riportata da Tvblog, il direttore artistico di Sanremo 2022 avrebbe pensato a Colapesce e DiMartino per la conduzione dello spin-off del Festival. La loro ‘Musica leggerissima’ è diventata un vero e proprio tormentone, attualmente la coppia di cantanti è impegnata in radio con il brano Toy Boy, in collaborazione con Ornella Vanoni.

Secondo alcuni rumors, infatti, nel progetto di Amadeus ci sarebbe anche l’idea di ripristinare il DopoFestival, che l’anno scorso non era andato in onda, a causa del periodo di piena pandemia in cui vivevamo. Secondo quanto riportato dal portale TvBlog, parrebbe che i due artisti per il momento non avrebbero accettato la proposta di Amadeus. Tuttavia c’è ancora tempo per intavolare nuove trattative.  Nel 2020, L’Altro Festival era stato condotto da Nicola Savino, ma l’idea di far condurre il programma a dei cantanti non è una novità. Pippo Baudo scelse Elio e le storie tese e nel 1999 Fabio Fazio si diresse su Orietta Berti.

LEGGI ANCHE —> Valeria Marini pronta ad una avventura: l’annuncio fa impazzire i fan

Sanremo 2022, tutte le novità del prossimo Festival

sanremo 2022
Amadeus (Getty Images)

Dopo la riconferma di Amadeus al Festival di Sanremo 2022, i vertici Rai sono già a lavoro per portare a compimento questa settantaduesima edizione della gara canora. Moltissima le novità tra queste ci sarebbe il ritorno del pubblico in sala, obbligatoriamente munito di Green Pass.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Prosciutto cotto molto famoso ritirato dal mercato: potresti averlo in frigo

Inoltre si sta valutando l’idea di accorciare le serate eliminando il Prima Festival, per evitare di concludere gli appuntamenti nel cuore della notte. Infine, si sta riflettendo anche di abbassare il numero dei Big in gara, lo scorso anno erano ben 26. Anche il numero  degli ospiti potrebbe essere ridotto. Così facendo si darebbe vita ad una versione del Festival più “light“.