Vesuvio, piromane nel Parco Nazionale: arrestato un 70enne

Vesuvio, un piromane voleva incendiare l’area boschiva del Parco Nazionale: inseguito e arrestato un 70enne incensurato.

Vesuvio
Arrestato il piromane nel Parco Nazionale del Vesuvio (via social)

È stato arrestato un uomo mentre stava appiccando un incendio in pieno Parco Nazionale del Vesuvio. Il piromane ha scatenato un rogo nel Parco Nazionale e quando i carabinieri sono riusciti a fermarlo aveva ancora l’accendino in mano. L’inseguimento è scattato all’interno della zona boschiva di ben 400 metri quadri di estensione.

LEGGI ANCHE >>> Auto benzina e diesel, da quando non saranno più in vendita: svolta green

L’uomo avrebbe potuto bruciare l’intero parco di Ottaviano. Un 70enne ucraino è il piromane arrestato ieri a Terzigno, in provincia di Napoli, i carabinieri lo hanno avvistato poco dopo aver appiccato l’incendio. L’uomo è incensurato e non sono ancora noti i motivi di tale gesto. Potrebbe trattarsi di un incendio su commissione ma al momento bisogna solo aspettare che le indagini degli inquirenti proseguano.

Vesuvio, arrestato un 70enne

Vesuvio
Arrestato l’autore del rogo nel Parco Nazionale del Vesuvio (Foto di David Mark da Pixabay)

I carabinieri hanno arrestato il piromane a seguito di una segnalazione dei volontari dell’associazione ambientale “Not-Nucleo operativo territoriale” che lo avevano visto mentre si aggirava in un sentiero di una fitta pineta proprio dove è divampato il rogo. I carabinieri lo hanno colto proprio mentre stava tentando di appiccare un incendio con l’intento di bruciare tutto il bosco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, raffica di controlli ai Quartieri Spagnoli: scattano le denunce

Fortunatamente il tempestivo intervento dei militari e l’arrivo immediato dei Vigili del Fuoco hanno evitato che le fiamme si propagassero nell’area boschiva. Ora il 70enne incensurato di origine ucraine è accusato di incendio boschivo anche se il movente è ancora ignoto. I carabinieri stanno comunque proseguendo le indagini per verificare se ci fosse effettivamente un mandante dietro il grave avvenimento.