Mondragone, rettifica all’ordinanza di Ferragosto: concessa la balneazione. Cosa cambia

È arrivata la rettifica all’ordinanza che prevedeva il divieto di balneazione in orari sia diurni che notturni a Mondragone: cosa cambia.

Mondragone
Mare (fonte: Getty Images)

Il vicesindaco di Mondragone, Francesco Lavagna, che sta sostituendo il sindaco Virgilio Pacifico, ha emanato un’ordinanza che ha fatto molto discutere i cittadini di Mondragone e non solo. Il provvedimento prevedeva il divieto di balneazione in orari sia diurni che notturni dal 14 al 16 agosto. Come prevedibile, questa decisione ha scatenato le polemiche non solo dei cittadini ma anche di quanti si recano a Mondragone per godere di un po’ di mare. Infatti, in piena stagione di balneazione e con temperature che in Campania toccano quasi i 40°C a molti è sembrato un provvedimento esagerato. Non è una novità, infatti, per le amministrazioni comunali vietare l’accesso alle spiagge nella notte tra il 14 e il 15 agosto, ma in questo caso il divieto riguardava bagni diurni e notturni per addirittura 3 giorni. Il vicesindaco Lavagna ha motivato il provvedimento “con lo scopo di scongiurare pericoli per l’incolumità pubblica derivanti da ferimenti ed ustioni, nonché danni all’arenile e all’ambiente“.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, Insigne verso l’Inter: già scelto il sostituto

Mondragone, la rettifica all’ordinanza

meteo
mare (Pixabay)

A seguito delle numerosissime polemiche scatenate dall’ordinanza del vicesindaco Lavagna, non si è fatta attendere la rettifica. Il provvedimento inizialmente vietava di:
– campeggiare, anche temporaneamente, nelle ore diurne e notturne nei giorni 14-15-16 AGOSTO 2021 sull’arenile del Comune di Mondragone;
– fare balneazione, bivacco e pesca con qualsiasi attrezzo, nelle ore diurne e notturne nei giorni 14-15-16 AGOSTO 2021;
– sparare fuochi pirotecnici sugli arenili, nelle ore diurne e notturne nei giorni 14-15-16 AGOSTO 2021, fatti salvi provvedimenti autorizzativi di Pubblica Sicurezza eventualmente rilasciati.

LEGGI ANCHE –> Marcianise, morta a due anni: vittima della Terra dei Fuochi

La rettifica. Cosa è cambiato con la rettifica? Permane il divieto di campeggiare nelle ore diurne e notturne dal 14 al 16 e il divieto di sparo di fuochi d’artificio. È stato modificato, invece, il divieto di balneazione: adesso è previsto in orari notturni. Ossia, il divieto di balneazione va dalle ore 19 del 14 agosto alle ore 6 del 15 agosto e dalle ore 19 del 15 agosto alle ore 6 del 16 agosto. Per la gioia dei bagnanti, sarà dunque concessa la balneazione diurna.