Twitter, modifiche importanti per facilitare l’utilizzo del social

Twitter apporta modifiche al suo font. L’obiettivo è semplificare l’utilizzo per gli utenti che scrivono sul social.

Twitter
Nuove modifiche per il noto social (Getty Images)

Va avanti spedita l’operazione di restyling avviata da Twitter. A gennaio il noto social aveva diffuso l’annuncio del suo primo font nativo, denominato Chirp. Ora è finalmente pronto e ad esso si aggiungono altre novità per migliorare la fruibilità della piattaforma per gli utenti.

Leggi anche-> Android, un malware compromette l’account di Facebook

Come dichiarato dalla stessa azienda, le novità perseguono lo scopo di facilitare l’esperienza dell’utente. Anche se all’inizio le modifiche potrebbero disorientare chi utilizza il social dal sito web e dallo smartphone, i gestori assicurano che queste novità renderanno migliore e più immediata l’esperienza sulla piattaforma.

Twitter, disponibili nuovi colori e pulsanti

Twitter
Disponibili in futuro anche nuovi colori (Getty Images)

Nel frattempo Twitter aggiorna anche la sua tavolozza dei colori, in modo da avere una colorazione ad alto contrasto e molto meno blu di prima. In questo modo sarà possibile concentrare l’attenzione sulle foto e sui video che ognuno crea e condivide sulla bacheca. E’ previsto inoltre il lancio di una nuovi colori per offrire una nuova tavolozza agli utenti.

Leggi anche-> Vodafone, maxi ricompensa da 100 euro per i clienti: come riceverla

Quest’ultima funzione è già disponibile per gli utenti che sono abbonati a Twitter Blue, con i quali è possibile cambiare i colori dell’app e dell’icona sui dispositivi iOS e sui migliori dispositivi Android. Anche i nuovi pulsanti del social sono ad alto contrasto, con l’obiettivo di far risaltare le azioni più importanti da intraprendere. Il pulsante Segui permette ora di avere un colpo d’occhio immediato. Inoltre, per ridurre il disordine visivo, è stato ridotto il numero di sfondi grigi e linee divisorie non necessarie. Il testo risulta più facile da leggere, grazie all’aumento dello spazio. Si tratta di solo di alcune delle modifiche che seguiranno nei prossimi mesi. Alcune di queste saranno già implementate, per altre sarà necessario attendere. Molto dipende anche dagli smartphone utilizzati, con una naturale prevalenza su quelli di recente introduzione.