Napoli, 24enne ferito ai Quartieri Spagnoli confessa: “Volevano rapinarmi”

Altra aggressione a Napoli, dove un ragazzo di 24 anni stava per essere rapinato ai Quartieri Spagnoli. Dopo l’aggressione arriva la denuncia.

Napoli
La denuncia del ragazzo alle forze dell’ordine (via Getty Images)

Grande paura per un ragazzo di 24 anni a Napoli, dopo essere stato aggredito nei pressi dei Quartieri Spagnoli. Infatti il giovane ha subito una ferita da un colpo d’arma da fuoco alla gamba, mentre era nel movimentato quartiere partenopeo. A provocare lo sparo, con molte probabilità, è stata proprio una rapina finita male.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Caserta, incendio distrugge capannone per smaltimento rifiuti: si indaga

Al momento, a causa della ferita, il ragazzo è ricoverato a Villa Betania. All’interno del nosocomio il 24enne sarà sottoposto ad intervento chirurgico per estrarre il colpo dalla gamba. Subito dopo la tentata rapina, il ragazzo si è recato dalla Polizia presente in zona per denunciare quanto accaduto. Andiamo quindi a vedere le prima ricostruzione del ragazzo riguardante l’incidente.

Napoli, 24enne ricoverato dopo una rapina: la ricostruzione del ragazzo

Napoli
Il giovane racconta quanto successo alle forze dell’ordine (via Polizia di Stato)

Paura per un ragazzo di 24 anni, vttima di un colpo di arma da fuoco dopo una rapita finita male. Dopo essere stato aggredito, il ragazzo senza paura si è recato dalla prima pattuglia della polizia per raccontare quanto accaduto. Stando alla prima ricostruzione del 24enne, ue malviventi con il volto coperto a caschi si sono avvicinati a bordo di una moto. Inoltre i criminali hanno minacciato il ragazzo con una pistola, con il giovane che gli ha consegnato l’orologio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Incidente a Napoli sulla statale 162: ci sono vittime e feriti

Uno dei due avrebbe esploso un colpo accidentalmente, colpendo la vittima nella coscia destra. Dopo la denuncia dell’uomo, i militari della polizia hanno fatto un sopralluogo alla ricerca di tracce ematiche. Inoltre al momento proseguono le indagini, con le forze dell’ordine che stanno controllando le telecamere pubbliche e private della zona. L’obiettivo è riuscire ad ottenere immagini utili per identificare i due malviventi.