Balotelli insultato: “Non capisco l’odio nei miei confronti, la Nazionale…”

Mario Balotelli non ci sta e risponde a tutti quelli che in queste ore lo stanno insultando e criticando: il duro sfogo dell’attaccante.

Balotelli
Mario Balotelli con la maglia della Nazionale nella competizione UEFA Nations League (Getty Images)

L’attaccante che attualmente è svincolato, ma che potrebbe ripartire presto dalla Turchia dopo la parentesi al Monza, sta facendo il tifo per l’Italia. Da casa, infatti, sta supportando come tutti la Nazionale di Roberto Mancini che ieri ha battuto la Spagna approdando in finale di Euro 2020. Un traguardo importante dopo il tonfo causato dalla gestione di Ventura. Sui social, Super Mario ha più volte condiviso foto e video degli azzurri per far arrivare loro il calore del pubblico ed anche il suo supporto.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

A quanto pare, però, in molti che lo seguono sui social recentemente lo stanno insultando. Il rapporto tra Balotelli ed il tifo italiano non è mai stato semplice e spesso il centravanti ha dovuto anche rispondere a tono. In diverse occasioni, infatti, non sono mancati anche insulti razzisti nei suoi confronti che non hanno nessuna relazione con il calcio giocato. Nell’ultima ora, il calciatore ha caricato una storia su Instagram con sfondo nero ed ha sfogato la sua rabbia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia-Spagna, l’invasore festeggia con gli Azzurri: Verratti incredulo

Balotelli risponde alle critiche e agli insulti

Balotelli
La storia Instagram di Mario Balotelli (via social)

“Ho visto tanti insulti nei miei confronti e non ho problemi ad esprimere i miei pensieri. Non capisco tutto questo odio nei miei confronti da parte di tanti di voi italiani!”, ha iniziato in questi termini il duro sfogo su Instagram.

LEGGI ANCHE >>> Italia-Spagna 5-3 dopo i rigori: pagelle, tabellino e highlights

Tra le tante cose che ha scritto, Super Mario ha dovuto anche motivare la sua assenza ad Euro 2020. Io non ci sono perché i ragazzi in questi anni hanno meritato più di me la convocazione, ha chiarito. In tanti nell’ultimo periodo gli hanno di essere scarso e di restarsene a casa, ma c’è anche chi ancora continua a scrivergli che non è italiano. L’attaccante non chiuso, poi, la porta ad una possibilità per il Mondiale in programma nel 2022. “Ci avere mai pensato che il Mondiale è un torneo difficile da conquistare per me ma non impossibile? Cosa dovrei dire se dovessi meritarlo? Pensate prima di scrivere. Non si sputa mai nel piatto dove si è mangiato”, ha chiosato Super Mario.