Napoli, Spalletti si presenta: “Felice di essere il nuovo allenatore”

Luciano Spalletti si presenta ai tifosi del Napoli. Il tecnico di Certaldo è onorato e cita il coro dei tifosi: “Sarò con te”. 

Luciano Spalletti
Il tecnico con il presidente De Laurentiis al Konami Training Center (via Twitter)

Aurelio De Laurentiis ha finalmente presentato a Castel Volturno il nuovo allenatore del Napoli, Luciano Spalletti. Dopo l’esperienza all’Inter torna ad allenare in Serie A, cercando il rilancio. Infatti il tecnico di Certaldo ha deciso di sposare il progetto Napoli e proverà anche a risollevare le sorti degli azzurri, assenti dalla Champions League da due anni. Inoltre De Laurentiis ha già annunciato un ridimensionamento, con il Napoli che non ritiene nessuno incedibile.

POTREBBE INTERESSARTI >>> SERIE A – Calciomercato, tutti i trasferimenti in diretta: Strootman al Cagliari

Giunto in conferenza stampa, a parlare per primo ci ha pensato Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro, infatti, ha rotto il ghiaccio affermando: “Un saluto ai tifosi, siamo qui con il nostro nuovo mister e c’è grande ottimismo. Una speranza ed un benvenuto a casa“. Andiamo quindi a vedere le prime parole del nuovo allenatore partenopeo.

Napoli, presentato Luciano Spalletti: “Non vedo l’ora di conoscere la città”

Dopo l’introduzione del Presidente De Laurentiis, Luciano Spalletti ha detto le sue prime parole da tecnico del Napoli. Infatti l’allenatore ha affermato: “Alla città e ai tifosi diciamo forza Napoli, come dicono loro… sarò con te. Sono felice ed onorato di essere il nuovo allenatore del Napoli, metterò tutto me stesso a disposizione per il bene della squadra“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Calciomercato Napoli, arriva l’annuncio del giocatore sul suo futuro

Ricordando le sue esperienze precedenti, l’allenatore ha affermato di aver amato ogni città in cui ha lavorato e che non vede l’ora di conoscere Napoli. In conferenza non si è parlato di mercato, ma sicuramente nelle prossime ore tecnico e dirigenza parleranno sul caldo tema. Infatti nei giorni scorsi DeLa ha affermato che va ridotto il monte ingaggi e qualsiasi giocatore potrà partire con la giusta offerta.