Uomini e Donne, ex tronista indagato per ricettazione mafiosa

Uno degli ex tronisti di Uomini e Donne è indagato per ricettazione mafiosa: i dettagli della vicenda

uomini e donne
Il logo del programma condotto da Maria De Filippi (via social)

Fulmine a ciel sereno per Daniele Interrante, ex tronista di Uomini e Donne. L’uomo infatti è iscritto nel registro degli indagati, in un’operazione che coinvolge anche la ‘ndrangheta. Il tutto è da collegarsi a quanto sta avvenendo in Piemonte, nel corso di un’indagine chiamata Carminius.

Leggi anche-> Isola dei Famosi 2022, scelto il nuovo inviato: nome folle

Volto noto del programma televisivo condotto da Maria De Filippi, l’uomo ha formato un duo molto conosciuto con Costantino Vitagliano. Successivamente ha iniziato una carriera da modello, parallelamente alle serate in vari locali notturni e discoteche. Ora però potrebbe aprirsi un procedimento penale a suo carico.

Uomini e Donne, per cosa è indagato Daniele Interrante

Uomini e Donne
L’uomo è indagato per alcune operazioni e fatture di una società. (Screenshot GF)

Come anticipato, il tutto parte dall’operazione Carminius. Gli inquirenti hanno inserito nella lista degli indagati ben quaranta soggetti, tra i quali figura anche l’ex tronista. Quest’ultimo sarebbe coinvolto indirettamente nella vicenda, alla luce dei suoi rapporti ed operazioni nella società Sam Marketing. In particolare, sotto la lente degli inquirenti sarebbe finito il rapporto con il commercialista  dell’azienda Marco Podda.

Leggi anche-> Alessia Marcuzzi, triste annuncio: cuore spezzato per i fan

In particolare, sotto la lente degli inquirenti sarebbe finito il rapporto con il commercialista  dell’azienda Marco Podda. Secondo le prime ricostruzioni, la società effettuava molte operazioni dubbie, con fatture fittizie che servirebbero per riciclare somme di danaro. Il tutto per favorire elementi vicini alla ‘ndrangheta, ubicati nel territorio piemontese. Attraverso le parole del suo legale, Marco Ventura, l’uomo sottolinea la sua estraneità ai fatti. Secondo l’avvocato, sarebbe stato all’oscuro sia delle operazioni effettuate che dell’identità dei soggetti coinvolti nelle indagini. Una situazione che ricorda quanto avvenuto per Stash, noto cantante dei TheKolors. Il leader della band avrebbe utilizzato somme sottratte dai conti di un’importante azienda per la quale lavorava la sua amica. Anche lui, sempre attraverso un legale, ha dichiarato di non conoscere la provenienza delle somme né degli illeciti commessi dalla donna. Ora anche per il tronista si apre una situazione simile, che dovrà chiarire di fronte ai giudici.