Don Matteo 13, Terence Hill rivela: “Scomparirò, vi spiego come accade”

Terence Hill parla per la prima volta di Don Matteo 13 ed ha svelato come e quando scomparirà lasciando il posto a Raoul Bova.

Don Matteo
Don Matteo, il logo della serie (via social)

Torna a parlare Terence Hill facendo il punto sul suo futuro all’interno della storica serie Rai ‘Don Matteo‘. Infatti l’attore italo-americano si appresta a tornare sul piccolo schermo per la tredicesima stagione della serie tv. Come è oramai noto, però, dopo 250 puntate Terence è pronto a passare il testimone a Roul Bova. L’attore amatissimo dal pubblico italiano vestirà i panni di un giovane sacerdote chiamato Don Massimo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Tale e Quale Show 2021, scelti i primi cinque concorrenti: chi sono

I dettagli del passaggio da Don Matteo a Don Massimo li hanno rivelati i due attori nel corso di un’intervista ai microfoni de Il Corriere della Sera. Terence Hill ha svelato che sarà protagonista delle prime 4 puntate di Don Matteo 13. Dalla quinta, entrerà in scena Raoul Bova, che sorridendo alle parole di Hill, ha rivelato che non ci saranno baci e abbracci. Andiamo quindi a vedere l’intervista doppia rilasciata al noto quotidiano.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Don Matteo 13, Terence Hill lascia spazio a Roul Bova: “C’è un legame tra i due personaggi”

Nino Frassica
Alcuni protagonisti del cast di Don Matteo (via social)

Roul Bova e Terence Hill hanno quindi svelato alcuni retroscena riguardanti Don Matteo 13. Tra i due personaggi non ci saranno baci e abbracci ma Hill ha rivelato: “Raoul arriva nel quinto episodio e, in seguito, si scoprirà che tipo di legame lo unisce al mio personaggio: è proprio lui ad averlo scelto come successore, e poi si svelerà il motivo per cui io scompaio“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Il Paradiso delle Signore 6, new entry nel cast: attore amatissimo

Dopo la battuta di Terence Hill, ci ha pensato Bova a dare ulteriori anticipazioni. Infatti ai microfoni parlando di Matteo l’attore ha rivelato: “E’ una sorta di padre spirituale del mio Don Massimo“. Infine sempre l’attore ha poi concluso dichiarando: “Il mio personaggio ha alle spalle un passato misterioso, una storia travagliata, violenta, ha sfiorato la morte ed è arrivato ai suoi 40 anni senza mai indossare una tonaca da prete“.