Napoli, carabinieri fermano ladri di marmitte: tre arresti

Nuova operazione dei carabinieri di Napoli, che fermano tre ladri di marmitte mentre altri quattro sono in fuga: l’operazione ad Agnano. 

Napoli
I carabinieri in azione nel napoletano (via Screenshot)

Continuano le operazioni di controllo del territorio a Napoli, con i Carabinieri in azione ad Agnano. Infatti nel quartiere flegreo, i militari delle Fiamme Argento sono riusciti a fermare tre ladri di marmitte. Stando alle indagini, i malviventi estraevano dalle marmitte un elemento prezioso come il palladio. Durante questo periodo pandemico, inoltre si sono diffusi sempre di più i furti di metallo, da rivendere poi al mercato a nero.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Secondigliano, nascondeva droga nella mascherina: arrestato spacciatore

I ladri notturni, così, cercano di rubare le marmitte delle auto in sosta durante la notte. Tutto ciò è accaduto anche durante la serata di ieri, con il comando delle forze dell’ordine che è entrato in azione a Via Scarfoglio. Sono ben tre gli arresti in solamente 12 ore. Il Comando Provinciale di Napoli hanno colto in flagrante i criminali che adesso sono accusati di furto aggravato. Due di questi furti sono accaduti a Varcaturo.

Napoli, fermati tre ladri di marmitte: le operazioni

Napoli
L’operazione delle forze dell’ordine nel napoletano (Screenshot)

Il primo dei tre arresti è avvenuto nel primo pomeriggio. Infatti i carabinieri in pattuglia presso l’area flegrea hanno fermato due uomini, uno di 35 anni e l’altro di 45 anni. I due stavano utilizzando una smerigliatrice per rimuovere il catalizzatore da un auto parcheggiata in zona. I due sono stati arrestati prima di poter fuggire. Adesso entrambi sono agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Ibiza, sparatoria durante festa privata: napoletano in gravi condizioni

Lo stesso scenario si è verificato anche a Varcaturo, in Via Vicinale Scuotto. Qui ad allertare i carabinieri locali ci ha pensato il proprietario di un deposito giudiziario. Infatti quattro persone si erano organizzate per rubare i catalizzatori all’interno del deposito. Qui i carabinieri sono riusciti ad arrestare solamente un uomo di 45 anni, mentre gli altri tre complici, sono riusciti a scappare all’arrivo dei carabinieri. Anche il 45enne di Varcaturo adesso è ai domiciliari.