Moneta 2 lire rara, il conio con la spiga che vale quasi 2 mila euro

Quanto vale la moneta 2 lire rara, un piccolo tesoretto del vecchio conio. In particolare la spiga ha un valore di quasi 2 mila euro.

moneta lire rara
Le vecchie lire

Le lire non circolano più in Italia, ma il fascino di queste monete è rimasto intatto negli anni. Tante collezioni numismatiche si concentrano sulle lire rare: una delle più ambite è la moneta da 2 lire con la spiga di grano. Si tratta di un conio del 1947, classificata come R2: moneta molto rara. Da un lato c’è appunto una spiga di grano con l’indicazione del valore della moneta (2 lire in questo caso), dall’altro c’è un contadino intento ad arare incorniciato dalla scritta Repubblica Italiana.

Il vecchio conio ha prodotto autentici tesori, soprattutto negli anni ’50. L’anno in cui è stata coniata la moneta è fondamentale per il suo valore: certe annate sono molto più rare di altre. Lo dimostra ad esempio la storia dei 50 centesimi di euro del 2007, considerati introvabili (clicca qui per saperne di più).

LEGGI ANCHE –> Moneta 2 euro rara, questa qui vale 161 mila euro: come riconoscerla

Moneta 2 lire rara: il conio con la spiga

moneta lire rara
2 lire italiane “spiga”: il conio del 1947

Il valore di questo conio batte anche quello di altri esemplari rari dello stesso anno (come la lira italiana “arancia”, proprio del 1947). Quanto vale questa moneta da 2 lire? Un esemplare in fior di conio, quindi in condizioni perfette senza segni di circolazione, in passato sono state battute all’asta per €1800.

LEGGI ANCHE –> WhatsApp cambia colore: come difendersi dall’ultima truffa   

Il 1947 – come anticipato prima – non ha coniato soltanto la 2 lire spiga, ma anche la lira arancia. Una moneta dal valore di una lira, il cui valore può arrivare fino a €1500. Il ramo di arancio con il frutto maturo da un lato, una donna con il capo ornato di spighe dall’altro.