Posillipo, scritta ultras imbratta il Mausoleo militare: un denunciato

A Napoli è stato danneggiato il Mausoleo militare di Posillipo. Gli agenti hanno fermato un uomo, colpevole di aver imbrattato con la scritta ultras.

Napoli
Grave atto di vandalismo oggi a Posillipo (via web)

Nel quartiere collinare di Posillipo si è verificato un grave episodio di vandalismo. Il tutto è avvenuto nei presi del sacrario militare, già colpito mesi fa da un episodio simile nella stessa zona. Il tutto proviene da una segnalazione dei residenti.

Leggi anche-> Università Federico II, le nuove disposizioni per la zona arancione

La pattuglia del Commissariato di zona si è subito precipitata sul luogo per effettuare i dovuti controlli.Quello che hanno scoperto ha dell’incredibile, oltre ad intervenire ed evitare il proseguire dell’illecito.

Napoli, rilevata una grave infrazione sul posto

Napoli
Fermato un ultras 24enne (via web)

Gli agenti hanno infatti sorpreso un uomo ad imbrattare il muro del cimitero militare. Un atto riprovevole, che ha portato all’arresto dello stesso. Si tratta di un 24enne, con alle spalle già dei precedenti di polizia, è stato denunciato per deturpamento e imbrattamento di cose di interesse storico.

Leggi anche-> Napoli, nuova violenza in ospedale: danneggiato il pronto soccorso del CTO

L’uomo era intento a spruzzare della vernice spray sul muro. Le scritte di colore blu sono riconducibili ad un noto gruppo di tifosi, molto attivo nella città flegrea. Al momento della scoperta, l’uomo stava finendo di apporre la sua “firma” all’esterno del perimetro dell’edificio. Il tutto anche in violazione delle normative covid, che impongono spostamenti limitati anche con le minori restrizioni della zona arancione.